Dragon Age Wiki
Advertisement
Icona codice DAI
Bozza

Questo articolo è una bozza. Puoi aiutare Dragon Age Wiki cercando di espanderlo.


Zevran Arainai (nato tra il 9:04 e il 9:05 Era del Drago[1]) è un elfo ladro e antivano, oltre che un esperto assassino. E' un possibile compagno in Dragon Age: Origins, e uno dei personaggi con cui si può avviare una relazione. Il suo cognome, Arainai, l'ha guadagnato dopo essere stato portato nella casata Arainai come recluta dei Corvi.[2]

Background[]

Zevran è nato attorno al 9:05 Era del Drago da una madre dalish che si innamorò di un elfo taglialegna. Sua madre abbandonò il suo clan e si trasferì con il taglialegna nella Città di Antiva. Zevran è ancora incerto se il taglialegna fosse davvero suo padre. Ma ad ogni modo, quando il taglialegna morì improvvisamente, probabilmente di malattia, la madre di Zevran fu costretta a una vita di prostituzione nella città di Rialto per ripagare i debiti del taglialegna, e morì poco dopo aver dato alla luce Zevran. Zevran si considera fortunato per essere un ragazzo cresciuto in un bordello.

In effetti, il taglialegna fu ucciso da contratto dai Corvi di Antiva nel 9:04 Era del Drago. Insieme agli altri elfi orfani, Zevran venne cresciuto in comune con le prostitute del bordello fino a sette anni. La sua astuzia e le sue abilità da ladro lo hanno portato all'attenzione del Capogilda Talav della casata Arainai, che pagò il resto del debito che sua madre era stata costretta a pagare. Pertanto, venne considerato compradi, ovvero acquistato.

Lui e Taliesen vennero entrambi acquistati nel 9:12, e di diciotto reclute acquistate quell'anno, erano gli unici due ad essere sopravvissuti. Nonostante l'inizio promettente, nessuno dei due ragazzi dimostrò alcun talento particolare, finché Rinna non venne introdotta nella casata. I tre si completavano a vicenda molto bene, tra Rinna che supervisionava i piani, Taliesen che forniva la forza fisica, e Zevran che si occupava di veleni e seduzione. Lavoravano così bene insieme che Eoman Arainai li addestrò personalmente insieme come unità nella casata Arainai. Questo portò il trio a diventare anche coinvolto romanticamente.

Nel 9:28 Era del Drago, a Zevran e Taliesen venne affidato il compito di uccidere Rinna, che i Rosso Noche cercavano di spingere come erede di Re Natale. A seguito del suo omicidio, Zevran ebbe la sensazione di aver perso il cuore. E in effetti, Taliesen cominciò a dover coprire la situazione di Zevran agli occhi dei Corvi, per mantenere l'apparenza che era ancora il loro fedele e leale membro. Il suo offrirsi per il contratto di uccidere gli ultimi due Custodi Grigi del Ferelden, venne interpretato dai Corvi come un gesto per raggiungere il rango di maestro, mentre in realtà si trattava di un tentato suicidio.[2]

Coinvolgimento[]

Dragon Age: Origins[]


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Zevran viene assunto da Loghain Mac Tir e Arle Rendon Howe per assassinare il Custode e Alistair. Il gruppo del Custode verrà inevitabilmente attirato in un'imboscata architettata dai Corvi durante un incontro per strada.

L'imboscata inizia con una donna sola e disperata che si avvicina al gruppo per chiedere aiuto dopo essere stata apparentemente attaccata al suo carro. Una volta seguita, Zevran e numerosi altri assassini compaiono, e il gruppo dovrà difendersi sia dai Corvi che dalla donna incontrata per strada, che si dimostra essere una maga. Nel momento in cui Zevran viene sconfitto in battaglia, il Custode può decidere di ucciderlo, oppure permettergli di parlare in sua difesa. Se dovesse essere tenuto in vita per l'interrogatorio, Zevran chiederà di unirsi al gruppo, offrendo protezione e servitù al Custode in cambio della propria vita.

Va specificato che per attivare l'incontro con Zevran, il Custode deve aver superato Lothering e aver concluso almeno una delle missioni principali della storia.

Sicuro di sé e ansioso di usare le sue abilità per una buona causa alle dipendenze del Custode, Zevran si rivela accomodante e alla mano per natura. Anche se molti membri del gruppo hanno i loro dubbi sulla sua affidabilità, Zevran prende i loro sospetti senza battere ciglio, e devia le loro accuse con arguzia. Non nasconde ciò che fa per vivere, così come non cerca di dipingersi nel suo ruolo di Corvo. Egli riconosce senza problemi di essere un assassino, e che non può figurarsi fare nient'altro. Nonostante ciò, possiede un vago senso della moralità che guida le sue azioni.

Zevran è tra i meno moralisti dei compagni. Le decisioni del Custode, che siano buone o cattive, influenzano raramente la sua disposizione se non di qualche punto (se proprio lo influenza), ma ci sono delle eccezioni. Zevran avrà obiezioni se il Custode decide di distruggere l'Incudine del Vuoto, sostenendo che l'incudine può aiutare la loro causa. Protesterà anche se si decide di uccidere i maghi nella Torre del Circolo Spezzato, domandando perché la sua vita è stata risparmiata mentre quella dei maghi è stata così facilmente ignorata. Se si trova in squadra mentre il Custode propone di uccidere i dalish, Zevran lo supplicherà di risparmiare la vita degli elfi, anche se il Custode può scavalcarlo oppure convincerlo a proseguire con il piano senza perdere approvazione. Se gli si chiede degli elfi dalish dopo aver completato la missione La natura della bestia, e dopo essersi schierati con i lupi mannari, Zevran sbotta che è mostruoso che il Custode glie ne parli dopo tutto ciò che è successo - anche se non era in squadra durante gli eventi. Tuttavia, Zevran ammetterà che i lupi mannari meritavano la loro vendetta, e che i dalish sono caduti perché deboli. Se l'approvazione di Zevran è di 27 o più, insegnerà la specializzazione assassino.

Se Zevran è in squadra quando si entra nell'Oblio durante la missione principale Il Circolo spezzato, lo si troverà più tardi mentre viene tirato su una rastrelliera durante il suo incubo. Sembra che viva un'esperienza passata di essere stato torturato da due elfi per provare che può sopportare il dolore, uno step apparentemente necessario per unirsi ai Corvi. Nell'Oblio, Zevran è ignaro di essere già un membro dei Corvi di Antiva, ed è compito del Custode ricordarglielo. Una volta convinto, Zevran sparisce, per poi riapparire più tardi durante lo scontro finale.

Nonostante il suo lignaggio dalish e il fatto che ha vissuto brevemente con un clan vagabondo, Zevran si identifica come un antivano. Egli sostiene di non provare alcuna affinità con gli altri elfi, ancor meno con quelli delle enclavi; Zevran crede che troppi della sua razza hanno accettato di sentirsi inferiori come dato di fatto, e pensa che dovrebbero combattere per guadagnarsi un più alto livello di rispetto. Ma, a prescindere, Zevran approverà le azioni del Custode quando sono a beneficio degli elfi. Per esempio, Zevran approva la liberazione di Soris dalle prigioni di Howe durante l'Incontro dei Popoli, e disapprova invece la liberazione di Vaughan, ma solo se il Custode parla della ribellione degli elfi di Denerim (si parla di un 5 punti di disapprovazione).

Con il tempo, se il Custode ha accumulato un punteggio di approvazione sufficiente con Zevran, egli gli rivelerà le specifiche di alcune sue missioni come Corvo. In particolare, l'ultimo suo lavoro svolto ad Antiva con l'assistenza dei suoi compari, Taliesen e Rinna. Zevran racconta di come si era genuinamente innamorato di Rinna in un modo che poneva un conflitto di interessi con il suo addestramento da assassino. Ma mentre il trio stava organizzando il loro attacco, Taliesen aveva scoperto che Rinna aveva accettato una mazzetta e stava programmando di tradirli. Zevran osserò Taliesen ucciderla, facendosi beffe senza pietà delle sue suppliche di innocenza e dichiarazioni d'amore in punto di morte, e i due uomini portarono a termine la missione da soli. Solo dopo che il loro obiettivo venne ucciso, scoprirono la vera fonte delle sue scoprirono la vera fonte delle sue informazioni, risultando, di fatto che Rinna stava dicendo la verità. Disgustato dalle proprie azioni, e con il cuore spezzato, Zevran tornò ai Corvi e presentò un'offerta, che molti credettero che fosse una missione suicida: uccidere i restanti Custodi Grigi nel Ferelden. Prese l'incarico credendo di morire nelle mani degli eroi leggendari, per poi ricevere la grazia dai suoi potenziali uccisori, grazia che non diede nemmeno a Rinna. Questo discorso verrà sollevato dal guardiano delle Ceneri, che chiederà a Zevran se si pente di averla uccisa.

La verità della sua missione finale è che Rinna, figliastra del Principe Estefan, lavorava con Rosso Noche, un'organizzazione che aveva l'obiettivo di presentare Rinna come legittima erede di Re Natale di Antiva. Quando un membro della casata Valisti, Claudio Valisti, lo venne a sapere, andò a corrompere Eoman Arainai per far assassinare Rinna e permettere più fortuna a divenire un successore reale a un membro della casata Valisti. Zevran e Taliesen vennero informati che l'uccisione di Rinna era stato una prova di lealtà, ma il gesto lasciò Zevran devastato dai sensi di colpa e dall'odio per se stesso.[2]

Dopo l'inizio della missione L'Incontro dei Popoli, durante un viaggio per Denerim, compare Taliesen che si avvicina al gruppo e offre a Zevran l'occasione di tornare ad Antiva. Se l'approvazione di Zevran non è abbastanza alta, Zevran (indipendentemente che sia nella squadra o meno in quel momento) tradità il gruppo per i Corvi, e morirà permanentemente nello scontro successivo. Se ciò avviene, la sua voce del codice verrà aggiornata con i dettagli della sua morte. Se invece ha un'approvazione alta (+26, o almeno "gentile" o "interessato") egli rinnegherà i Corvi. Se si trova in una relazione con il Custode al di sotto di +71 approvazione, potrebbe rifiutarsi di combattere, dipendentemente da come il Custode risponde a Taliesen. Se ciò avviene, più tardi il Custode avrà l'occasione di interrogare Zevran sulla sua relazione con Taliesen. Zevran dimostrerà pentimento per aver ucciso Taliesen in quanto, nonostante tutto, provava dei sentimenti per lui. Se Zevran è in una relazione con il Custode, e l'approvazione è abbastanza alta, combatterà al fianco del Custode contro gli assassini. Più tardi, Zevran sostiene che i Corvi potrebbero pensare che egli si è riunito a Taliesen, ma che poi è morto con lui. Questo darà il tempo a Zevran di sparire prima che scoprano diversamente, e la sua disposizione determinerà se chiedere per la sua liberà, o se rimarrà con il gruppo per continuare a combattere il Flagello.

Se il Custode sopravvive agli eventi della battaglia finale, Zevran assisterà alla cerimonia di incoronazione. Egli si aspetta che i Corvi gli vadano dietro, e pensa che rimanere in un posto solo non sia alro che un invito a trovarlo molto più velocemente. Chiederà dunque all'Eroe se è d'accordo che rimanga con lui, che sia a Denerim, altrove, o di ritorno dai Custodi Grigi.

Dragon Age: Origins - Awakening[]


“Non intendo dominare i miei fratelli. Voglio solo spezzare le loro catene.” — L'Artefice
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins - Awakening. Clicca per rivelare.

Anche se Zevran non appare in Dragon Age: Origins - Awakening, viene menzionato quando il Custode (solo se importato) recluta Nathaniel Howe, e viene nominFo ancora alla fine del gioco se il Custode aveva stretto una relazione con lui. Se è questo il caso, il finale rivela che il Custode eventualmente viaggia ad Antiva per cercare Zevran. Sta poi al giocatore scegliere se affiancarlo nella resa dei conti con i Corvi, o semplicemente continuare l'avventura.

Vi è anche una lettera da parte sua per un Custode con cui ha stretto una relazione, ma che fino alla patch 1.04 non compariva per un bug di gioco. Vedi la Voce del Codice: Lettera da parte di Zevran per i dettagli.

Cronache della Prole Oscura[]


“Un lord umano ci dà la caccia, avanguardia. Mostragli la via della morte.” — L'Arcidemone
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Cronache della Prole Oscura. Clicca per rivelare.

Zevran si unisce alla mischia nell'enclave di Denerim, dove combatte l'avanguardia hurlock insieme agli elfi. Viene spiegato nella sua voce del codice che Alistair gli aveva risparmiato la vita, ma l'aveva poi mandato via, e temendo una ripercussione dei Corvi, Zevran si era rifugiato nell'enclave. Una volta sconfitto, lascia a terra un pugnale dei Corvi.

Dragon Age II[]


“Solo cadendo scoprirai se puoi davvero volare.” — Flemeth
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age II. Clicca per rivelare.

Se Hawke ha stretto una relazione con Isabela, e le si chiede come è stata "liberata" dal suo ultimo marito, risponde che lui avrebbe "incontrato" il pugnale di un assassino dietro il cranio. Isabela avrebbe ringraziato ripetutamente l'uomo, e la ispirò a diventare lei stessa una ladra: come già menzionato in Dragon Age: Origins, l'assassino era Zevran, nonché un' "artista", da come lo descrive Isabela.

Dalla fine del quinto Flagello, Zevran ha cercato di smantellare i Corvi dall'interno. Quattro mesi dopo la fine, il maestro Eoman Arainai era stato assassinato con prove che dimostravano il coinvolgimento di un Corvo, anche se non vi era alcun contratto su di lui. Quattro altri membri della casata Arainai sono morto i circostanze simili nei tre anni seguenti. I capogilsa Runn e Availa morirono poco dopo per mano di un assassino sconosciuto. Al 9.35 Era del Drago, si diceva che Zevran avesse fatto fuori due di sette capigilda, e di essere responsabile della morte del capogilda di Rialto.

Come conseguenza delle sue attività, i Corvi stanno dando la caccia a Zevran. Lo si può incontrare in una caverna vicino all'accampamento dalish dopo che Hawke accetta l'incarico di un antivano di nome Nuncio all'inizio dell'atto 3. Hawke avrà la possibilità di portare Zevran al suo committente, lasciarlo andare, o combatterlo. Se Hawke decide di lasciarlo andare e uccide i Corvi che gli danno la caccia, Zevran apparirà nello scontro finale contro Meredith.

Se Zevran non aveva stretto una relazione con il Custode alla fine di Dragon Age: Origins, Isabela non è in squadra, e si sceglie almeno una delle risposte per flirtare, Zevran proporrà di "conoscere meglio" Hawke dopo che i Corvi saranno stati eliminati. Se è presente Isabela nella squadra, sia che si abbia una relazione con lei o meno, chiederà a Zevran di andare a letto insieme. Se è in una relazione, Hawke può chiederle di non farlo, e Isabela lascerà stare, dicendo a Hawke che dovrà fare bene a rimediare più tardi. In alternativa, Hawke può unirsi alla threesome, indipendentemente che sia maschio o femmina. Se Hawke è invece in una relazione con Anders, Fenris, o Merrill, e sono presenti quando Zevran fa la sua proposta, reagiranno gelosamente e Zevran ritirerà l'offerta. Hawker può comunque proseguire con l'incontro senza cambio di approvazione se l'interesse romantico non è nella squadra (fatta eccezione per Sebastian).

Nota: C'è un bug che permette a Zevran di proporre a Hawke e/o Isabela di dormire con lui anche se ha stretto una relazione con il Custode, e non è ancora stato ufficialmente risolto. Anche se vi sono i dialoghi in cui rifiuta la proposta di Isabela e commenta la sua relazione con il Custode, non compaiono nel gioco per molti giocatori. In alternativa, c'è una soluzione non ufficiale per PC che si può trovare su nexusmods.
Anche Zevran combatterà al fianco di Hawke durante la battaglia finale, ma solo se ci sono Isabela o Varric in squadra. Ci sono comunque situazioni specifiche per la sua apparizione.

Dragon Age: Inquisition[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Zevran viene menzionato in numerose operazioni del tavolo di guerra.

Se Zevran non era in una relazione con il Custode:
Se l'Inquisitore decide di usare i servizi dei Corvi di Antiva per trattare con Lord Enzo, Leliana riceve un messaggio da Zevran, in cui si scusa per aver ucciso un Corvo assassino impiegato dall'Inquisizione. Per rimediare, si offre di portare a termine il lavoro in persona per un una modica cifra, considerata la sua amicizia con la capospia.

Dopo aver aiutato l'Inquisizione uccidendo Lord Enzo a Hercinia, Zevran chiede loro aiuto per sfuggire i Corvi di Antiva, che nel frattempo hanno mandato dei loro uomini per vendicarsi di aver rubato il loro obiettivo e preso i soldi dal contratto di assassinio.

Se Zevran ha stretto una relazione con l'Eroe del Ferelden, ed è sopravvissuto agli eventi di Origins:
Durante l'operazione del tavolo di guerra Contatta l'Eroe del Ferelden, arriva una lettera dal Custode in cui menziona che Zevran si è unito alla sua spedizione nel lontano ovest del Thedas.

Missioni[]

Dragon Age: Origins[]

Nota: Le missioni personali di Zevran non sono segnate.
Icona missione Fermata lungo la strada

Dragon Age II[]

Missione icona DA2 Il massacro dei Corvi

Dragon Age: Inquisition[]

Icona missione DAI Un assassino disperso (operazione del tavolo di guerra)
Icona missione DAI Una lettera da Zevran Arainai (operazione del tavolo di guerra)
Icona missione DAI Evitare i Corvi (operazione del tavolo di guerra)

Relazione[]

Un presunto maestro della seduzione, Zevran flirta sfacciatamente con il Custode, così come con alcuni altri compagni, anche se solo per scherzo. Normalmente non si lascia scoraggiare da qualsiasi rifiuto, perciò risulta facile avviare una relazione con lui, a prescindere dal genere del Custode. Praticamente subito dopo averlo reclutato nella squadra, rivelerà attrazione per il Custode, e da lì il Custode può lanciargli segnali per ricambiare.

E' abbastanza facile cadere nelle grazie di Zevran. Lui si diverte a fare battute a doppio senso, così come se gli si fanno domande sulle sue imprese, purché il Custode accetti le sue esperienze sessuali, la relazione può proseguire. Gli si può chiedere di accompagnare il Custode alla sua tenda con un'approvazione moderatamente alta, e lui accetterà di buon grado. Successivamente, farà presente come Zevran non abbia alcun reclamo sul Custode, e perciò è una sua scelta se continuare la relazione o farla finita lì. Al contrario, se Zevran ha un'approvazione molto alta con il Custode e non gli è stato ancora chiesto di andarci a letto, sarà Zevran stesso ad offire la sua compagnia. Se gli si fanno domande sull'amore dopo averci dormito insieme, si perderà approvazione con lui, ma se invece gli si dice che si trattava solo di un'avventura di una notte, risulterà in una perdita di approvazione ancora più alta portando al termine della relazione. Zevran è fedele tanto quanto gli altri compagni in una relazione.

Stando a David Gaiden, Zevran si ritrova alquanto sorpreso di essere in una relazione romantica stabile con il Custode. Fino a prima di incontrare il Custode, Zevran pensava che la sua vita consisteva solo da incontri da una notte e lavori da portare a termine, e lui stesso si sentiva immeritevole e incapace di amare. La relazione che sboccia con il Custode porta Zevran a confrontarsi e ammettere i suoi sentimenti. E per quanto il Custode tragga vantaggio dalla compagnia di Zevran, è giusto dire che il loro amore cambi letteralmente la vita all'assassino.

Se il Custode sta avviando allo stesso tempo una relazione con Alistair, Leliana, o Morrigan, Zevran chiederà eventualmente al Custode se il loro rapporto sta andando da qualche parte. Si offrirà di mettersi da parte per evitare di creare problemi, sostenendo che "si sono divertiti" ma il Custode dovrebbe inseguire il percorso per una felicità a lungo termine, anche se c'è qualche accenno, come suggerito prima, che i suoi sentimenti siano molto più profondi di quanto non voglia dire. Scegliendo di stare con Zevran risulterà in un'aumento considerevole di approvazione, mentre lasciarlo porterà ad un'altrettanta perdita di approvazione.

Mentre Zevran e il Custode diventano più intimi dopo aver avviato la relazione, l'approvazione di Zevran non cambierà in "innamorato" fino all'Incontro dei Popoli. Ad un certo punto il gruppo incontra il vecchio amico di Zevran, Taliesen, e lo uccidono, dandogli un po' di tregua dai Corvi che gli danno la caccia. Come ringraziamento, Zevran offre al Custode un orecchino. Se gli si chiede se l'oggetto sia un simbolo del suo affetto, Zevran risponderà in modo imbarazzato, rendendo palese la risposta. Tuttavia, se si insiste a spingerlo a dire cosa significhi quell'orecchino, Zevran si rifiuterà di consegnare l'orecchino e si perderà un po' di approvazione con lui. Un'altra alternativa è quella di rifiutare direttamente l'orecchino, che porterà a un'ulteriore disapprovazione. Più tardi, Zevran offrirà nuovamente l'orecchino al Custode (se si sceglie la giusta riga di dialogo dopo aver spinto Zevran a dire perché non accetta più le avance del Custode). C'è un'opzione che suggerisce che l'orecchino significhi una proposta di matrimonio, a cui Zevran accetta se il Custode desidera che sia tale. E questo sembra che sia ciò che desidera anche Zevran. Ma se il Custode che una proposta di matrimonio sia troppo, proprio dopo averla suggerita, la relazione con Zevran terminerà, in quanto Zevran vuole la promessa di un futuro insieme.

Dopo che ha offerto l'orecchino, Zevran rifiuterà ogni incontro sessuale. Se gli si chiede di dare una spiegazione sul perché, o se gli si chiede di terminare la relazione, Zevran sbotta al Custode e terminerà la conversazione con un leggero aumento di approvazione. Se gli si chiede il perché di questo cambiamento di atteggiamento, lui risponderà che è confuso dai suoi sentimenti, e da questo momento in poi il Custode potrà solo che esprimere il suo amore, o portare a termine la relazione. Se la conversazione finisce bene, Zevran porterà nuovamente a letto il Custode e, cosa più importante, la loro relazione continuerà.

Se il Custode sopravvive al combattimento contro l'Arcidemone e si propone di ricostruire i Custodi Grigi, Zevran lo assisterà nel reclutamento e nell'addestramento, anche se non si unirà mai davvero. Se invece il Custode dovesse scegliere di rimanere a Denerim, tornare al proprio clan, viaggiare, o altre opzioni simili, porterà Zevran a rimanere in giro per un po' di tempo. Un Custode Cousland potrebbe anche tenere con sé Zevran come consorte se la sua approvazione è abbastanza alta, anche se dovesse scegliere di sposare Alistair o Anora e governare il Ferelden insieme. C'è anche una conversazione aggiuntiva riguardo all'annuncio del matrimonio, dove Zevran chiederà come si posiziona il Custode e se la loro relazione proseguirà nonostante le nozze prossime.

Infine, se il Custode dovesse compiere l'ultimo sacrificio nella battaglia finale, nell'epilogo si cita che Zevran, nonostante le frequenti offerte e i numerosi amanti, non ha mai amato di nuovo.

Doni[]

Zevran preferisce gli oggetti in pelle e i lingotti di metallo prezioso. E' anche uno degli unici due personaggi che fa uso dei regali che gli dai. Una volta donatogli i Guanti dalish di pelle di cervo e gli Stivali di cuoio antivani, li equipaggerà subito, cosa che potrebbe rovinare eventuali bonus provenienti da set di armature.

Nome Note Descrizione
Tre ico silver bar 2 Barra d'argento media Luogo: Incudine del Vuoto Una barra di puro argento.
Tre ico silver bar 1 Barra d'argento piccola Luogo: Chiesa di Haven Una piccola barra d'argento.
Tre ico gold bar 2 Barra d'oro media Luogo: Tenuta dell'Arle di Denerim - Interno Una barra d'oro piuttosto pesante.
Tre ico gold bar 1 Barra d'oro piccola Luogo: Torre del Circolo Una piccola barra d'oro.
Tre ico dalish deerhide Guanti dalish di pelle di cervo Luogo: A Ovest della Foresta di Brecilian
Oggetto di trama
Diventano equipaggiabili
Questi guanti sono fatti di cuoio flessuoso e foderati di morbido pelo di coniglio.
Tre ico antivan boots Stivali di cuoio antivani Luogo: Haven
Oggetto di trama
Diventano equipaggiabili
Un bel paio di stivali in costoso cuoio di Antiva.

Citazioni[]

Dragon Age: Origins[]

  • (Quando si presenta la prima volta) "I Corvi di Antiva vi mandano i loro saluti."
  • "Puoi sentirlo l'odore? Ha la fragranza della carne putrida. Proprio come ai vecchi tempi, nella Città di Antiva. Ora, se solo potessi trovarmi una prostituta o due, una scodella di zuppa di pesce e un politico corrotto, mi sentirei veramente come se fossi a casa!"

Curiosità[]

  • In una conversazione con Oghren, Zevran scherza sul fatto che gli insulti sarcastici e la tensione tra loro è il risultato di una tipica rivalità tra nani ed elfi, anche se Oghren lo nega. Questo è un riferimento al cliché che gli elfi e i nani non vanno normalmente d'accordo nei fantasy (i più noti sono Legolas e Gimli dal Signore degli Anelli), anche se, ironicamente, questo cliché non viene trascinato anche in Dragon Age.
  • La citazione durante uno degli epiloghi del gioco - "Incontri gente interessante e poi la uccidi" - è un riferimento al film Full Metal Jacket, dove il protagonista afferma che voleva incontrare persone interessanti e stimolanti di un'antica cultura... e poi ucciderli.

Riferimenti[]

  1. Si sa che suo padre venne ucciso nel 9:04, prima della nascita di Zevran.
  2. 2,0 2,1 2,2 Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 96
Advertisement