Dragon Age Wiki
Advertisement
È così raro avere compagnia. Beh, compagnia vivente, intendo.

Xenon l'antiquario è il proprietario dell'Emporio Nero, situato nelle profondità delle strade di Kirkwall.

Background[]

Xenon è un essere antico che ha quasi 300 anni.[1] Una volta era un nobile di Kirkwall che viveva nell'Era dell'Acciaio. Estremamente ricco e altrettanto arrogante, credeva che qualcuno di alto rango come lui non dovesse soccombere alla morte, e così spese molti anni e gran parte della sua fortuna alla ricerca di un modo per vivere in eterno.[2]

Alla fine, trovò una Strega delle Selve di Antiva e fece un patto con lei per ottenere la vita eterna. Lei gli ha esaudito il suo desiderio, ma lui, purtroppo, ha dimenticato di chiedere anche l'eterna giovinezza.[1][2] Il suo corpo appassì e si decompose nel corso dei secoli. Xenon ha utilizzato la sua fortuna nel tentativo di preservare il proprio corpo utilizzando mezzi mistici e pericolosi, ma nessun metodo ha mai avuto successo.[1] Alla fine, non potendo più muoversi da solo, si nascose nella città sotterranea e iniziò a collezionare artefatti strani e rari. Estende gli inviti nel suo negozio solo alle persone che ritiene degne, coloro che hanno abbastanza soldi per finanziare la sua ricerca di una cura contro l'invecchiamento.[1] I numerosi servitori che si prendono cura di lui sono ancora alla ricerca di un modo per invertire gli effetti dell'invecchiamento e riportarlo al suo stato un tempo giovanile.[2]

Xenon è immobile e usa un artefatto magico per imitare la parola poiché ha perso la capacità di parlare.[1] Si siede al centro del suo emporio e sembra avere un eccesso di arti. Viene lavato ogni ora per evitare che il suo corpo si secchi.[1]

Coinvolgimento[]

Dragon Age II[]


“Solo cadendo scoprirai se puoi davvero volare.” — Flemeth
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age II. Clicca per rivelare.

Xenon invia ad Hawke una lettera all'inizio dell'Atto 1, un invito all'Emporio Nero, insieme alle istruzioni su come spostarsi nella città sotterranea per raggiungere il negozio e un incantesimo che funge da lasciapassare.[3] Alla prima visita di Hawke all'Emporio Nero, Xenon è entusiasta di avere un cliente. Tiene un monello come suo assistente e un golem di pietra, Thaddeus Gigantus Crumbum Terzo, che fornisce sicurezza e protezione dai furti. Xenon afferma che Thaddeus è il suo "preferito".

In ogni atto, nuovi artefatti di Xenon e nuove voci del codice saranno disponbili presso il suo emporio.

Dragon Age: Inquisition[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Anni dopo, Xenon invita l'Inquisizione a prendere visione delle sue mercanzie. Sebbene il golem non sembri essere presente durante la visita dell'Inquisitore, si incontra un orso miniaturizzato di nome Chauncey che Xenon ha acquisito da un magister negli ultimi anni.

Apparentemente i servitori di Xenon sono stati impegnati negli ultimi anni ad acquisire molti nuovi artefatti e oggetti, inclusi progetti di creazione leggendari e armature, armi e accessori rari.

Missioni[]

missionedaimissionedai L'Emporio Nero (tavolo di guerra)

Citazioni[]

Articolo principale: Xenon l'antiquario/Dialogo

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Xenon l'antiquario Voce del Codice: Xenon l'antiquario

Voce del Codice: Xenon l'antiquario Voce del Codice: Xenon l'antiquario

Documenti[]

letteralettera L'Emporio Nero

Curiosità[]

  • La storia dell'immortalità di Xenon è probabilmente basata su Titone, l'amante della dèa greca Eos della mitologia greca. Eos chiese a Zeus di rendere Titone immortale ma, come Xenon, dimenticò di chiedere l'eterna giovinezza. Poi invecchia fino a diventare niente più che una cavalletta, che Eos tiene in una scatola.
  • Xenon è menzionato nel videogioco Anthem di BioWare. Il bar di Fort Tarsis era precedentemente chiamato Emporio Nero e l'attuale proprietario, Max, ricorda a malapena che il suo predecessore si chiamava Xeno, che fu colpito da un fulmine.
  • La sua voce e alcune delle sue citazioni ricordano Darth Sidious, meglio conosciuto come Palpatine o l'Imperatore di Star Wars. Sembra avere un fascino per il potere e gli oggetti oscuri, da qui anche le somiglianze con il Sith.
  • Il golem di Xenon, Thaddeus Gigantus Crumbum Terzo, è un riferimento allo show televisivo animato "The Venture Bros.", il cui personaggio principale è il Dr. Thaddeus "Rusty" Venture. Nella premiere della seconda stagione, che ha debuttato nel 2006, il figlio del dottor Venture, Hank, lo definisce un "crumbum" come un insulto.
  • È contrario al fatto che i templari rossi trovino il suo negozio sostenendo che "romperebbero tutto quanto".
  • Xenon ha dato in pasto ad un venatori in visita al suo negozio un mostro che vive sotto le assi del pavimento.
  • Un bardo afferma di aver visto Xenon in una casa d'aste a Llomerryn.[4]

Vedi anche[]

  • La miglior difesa

Riferimenti[]

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 Voce del Codice: Xenon l'antiquario
  2. 2,0 2,1 2,2 Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, pp. 178-179
  3. Lettera: L'Emporio Nero
  4. Dragon Age: Tevinter Nights, "The Dread Wolf Take You"
Advertisement