Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

In seguito a studi approfonditi sugli esemplari di qunari che mi avete gentilmente fornito, posso confermare che i disegni tribali sul volto e sul corpo non sono dedicati esclusivamente a scopi cerimoniali, ma concedono anche benefici pratici. Di sicuro c'è un qualche significato culturale associato ai motivi e ai colori prescelti, ma i qunari non fanno niente senza uno scopo, giusto? Definiscono questi marchi "vitaar", che nella loro lingua significa "armatura velenosa". Si chiamano così poiché i segni hanno una natura magica, e rafforzano notevolmente la loro pelle senza comprometterne la flessibilità. Le mie analisi dicono che la pittura è composta in prevalenza da veleno. È miscelata a un'altra sostanza (forse sangue, magari dell'individuo stesso) che neutralizza gli effetti benefici, ma il processo funziona solo con la fisiologia qunari. Chiunque altro morirebbe all'istante. A tal proposito, mi servirebbe gentilmente un altro schiavo. Tale processo innesca le proprietà magiche del veleno, che fornisce una sorta di protezione simile a quella delle rune di lyrium. Il meccanismo di funzionamento e i suoi potenziali utilizzi necessitano di ulteriori indagini. Degli esemplari vivi, in questo senso, sarebbero molto utili.

—Da una lettera scritta da Nameria Origanus, apprendista del Magister Varas, 9:32 Era del Drago

Advertisement