Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Al Visconte Perrin Threnhold è toccata una sorte davvero amara. Ho lavorato a lungo al palazzo, e mi si sono rizzati i capelli quando ho sentito la gente che lo accusava di essere un tiranno. Era un brav'uomo che faceva del suo meglio per liberare Kirkwall dal controllo di persone egoiste e assetate di potere. Del resto, qui è sempre stato così. Tanto tempo fa c'era l'Impero. Poi è toccato ai qunari, agli orlesiani e adesso ai templari... Abbiamo mai potuto governarci da soli? Il visconte voleva cacciare quei dannati templari e darci la vera libertà... ma ecco come è andata a finire.

Ora la Chiesa ha scelto Lord Marlowe Dumar come suo sostituto. Dopo settimane di dispute in cui la nobiltà voleva a tutti i costi nominare un proprio visconte, in cui tutti sentivano la necessità di usare un nuovo titolo... Già, perché non quello di "re"? Perché continuare a usare un titolo imposto dagli orlesiani? Ma poi la Chiesa ha scelto lui, e questa decisione non mi sorprende. Tutti pensano che abbia la spina dorsale di una medusa, cosa che in effetti sembra corrispondere al vero.

Il nuovo visconte si trova con i templari da una parte, la nobiltà dall'altra e l'intera cittadinanza che si aspetta una soluzione per tutti i problemi, ma ciò non è ovviamente in suo potere. Mantiene la pace al meglio delle sue possibilità, e di questo bisogna dargli atto. Inoltre sembra adorare quel ragazzino triste che si ritrova come figlio. Ho visto come il giovane Seamus guarda suo padre, e mi dispiace per lui. Rinchiuso nel palazzo tutto solo, mentre suo padre viene umiliato da ogni presuntuoso cafone che mette piede nel grande salone. Tutto questo mi fa rimpiangere i tempi di Perrin Threnhold, per quanto fossero caotici. Possiamo soltanto sperare che un giorno Saemus possa garantire alla città la libertà che si merita.

—Da una lettera di un servo anonimo, rinvenuta nei sotterranei della Forca, 9:28 Era del Drago

Advertisement