Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Harritt ha fatto una curiosa scoperta nella Fucina di Skyhold: si tratta di una pagina strappata dal diario personale del Modellatore Valta.

I Titani esistono davvero. L'ho capito nell'istante in cui ho scovato quell'antico testo. Renn sbuffava mentre glielo leggevo, e non posso biasimarlo: è una verità difficile da accettare. Molta della nostra storia è andata perduta e dunque è assente dal Muro dei Ricordi. La mia scoperta aiuterà a far luce su uno di questi capitoli dimenticati.

È impossibile descrivere a parole le dimensioni di un Titano. Quello che ho visto è talmente grande che è possibile osservarne solo qualche parte. L'ho esplorato per non so quanto tempo prima di accorgermi di essere all'interno del suo corpo. Da quello che ho sentito dire sui draghi e sui giganti in superficie, le loro dimensioni non sono paragonabili a quelle dei Titani.

Ora il suo sangue scorre dentro me, e il suo canto colma le lacune della nostra storia. Chiudo gli occhi e scorgo il mondo di un tempo, prima che tutto cambiasse, prima che il popolo nanico si dividesse. Qualcosa provocò la caduta dei Titani e, come diretta conseguenza, anche quella dei miei simili. Il Titano vuole spiegarmi tutto. Anzi, di più... Vuole che io capisca tutto. Il suo è un canto malinconico.

Advertisement