Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Qui ci troviamo dinanzi uno studio interessante. "La caduta" e un volto che dice: "Perché abbiamo cercato di raggiungere un luogo senza scale?". Perché così si entra in un edificio impossibile, si esce in fiamme e poi tutto si ribalta. Fatico ancora a comprendere il piacere dei sogni.

Ebbene, i sette magister sono entrati e, poi, vi sono usciti corrotti, perdendo il senso dello spazio. Voglio credere che lo scultore cercasse di rappresentare la follia. Insomma... torri qui, poi là e poi ancora altrove. Avete presente la forza necessaria a spostare tutta quella pietra?

Ma ecco qualcosa di interessante. C'è un accenno di pigmento che dona una lieve lucentezza, ma non solo. A un certo punto, tutti gli elementi sono stati dipinti e ridipinti, per abbinarsi all'abbigliamento del messer del momento. E poi c'è un tipo di finitura che richiede molto tempo e una mano precisa, atta a uniformare la superficie. Eseguita in modo corretto, la pietra assume la lucentezza del vetro. E quella torre e quel teschio ne sono la prova. In quantità inferiore è visibile anche sugli altri.

Quindi, la prima versione di questa incisione aveva come protagonista il nostro amico barbuto. Che fosse stato lui il primo a varcare la soglia? In modo che la luce bruciasse e si diffondesse sugli altri. E la brillantezza della finitura avrebbe poi raccolto la luce come uno specchio e costretto l'osservatore a socchiudere gli occhi. Avrebbe dovuto abbassare lo sguardo, oppure distoglierlo del tutto, per unirsi ai magister nella loro punizione. Per farlo sentire parte dell'opera.

Questo è ciò che penso io. Sicuramente serve a tenere i bambini lontano dal salone dei banchetti.

Advertisement