Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

I qunari entrarono per la prima volta a Kirkwall nel 7:56 Era della Tempesta, durante l'ultima delle nuove Sacre Marce.

Le nazioni riunite del Thedas stavano tentando di cacciare i qunari dai territori del nord una volta per tutte. Gli eserciti dei qunari erano in ritirata, ma in un ultimo, disperato tentativo, la loro flotta circumnavigò la costa di Amaranthine e sbarcò con un grosso contingente nei pressi della città di Ostwick, nei Liberi Confini. Il loro piano era sopraffare le città di Porto Brullo e di Kirkwall: Porto Brullo per bloccare le strade che conducevano a nord, e Kirkwall per impedire l'arrivo delle navi da Orlais attraverso il Mare del Risveglio, allo scopo di tagliare i rifornimenti agli eserciti del Thedas che stavano assediando Rivain. L'attacco a Porto Brullo fallì, mentre Kirkwall dovette subire un'incursione notturna durante la quale i qunari usarono i loro maghi saarebas, che dispiegarono una stregoneria mai vista prima. Le mura furono abbattute e la città conquistata e, per i successivi quattro anni, Kirkwall dovette sopportare l'occupazione più brutale di tutta la sua storia.

Esistono pochi scritti risalenti a quel periodo. Solo dopo che la città fu liberata vennero alla luce tutte le nefandezze compiute dai qunari: bambini strappati alle loro famiglie, la popolazione costretta a convertirsi alla religione dei qunari e rinchiusa nei campi di lavoro. È curioso notare come i vecchi alloggi degli schiavi nella Città inferiore, rimasti intatti nel corso dei secoli, fornirono ai qunari il mezzo perfetto per controllare la popolazione. Al suo ingresso nella città, dopo aver sconfitto i difensori qunari, il cavaliere orlesiano Sir Michel Lafaille scriveva: "Kirkwall è piena di gente dagli sguardi vuoti, a cui è stata tolta la facoltà di esercitare il libero pensiero". Quando fu nominato primo visconte della città dall'imperatore nel 7:60 Era della Tempesta, fece in modo di eliminare ogni condizionamento religioso. La sua discendenza conservò una popolarità tale che, anche dopo la rivolta della città contro il regime orlesiano nell'8:05 Era Benedetta, il titolo di "visconte" rimase quello assegnato ai governanti di Kirkwall, a prescindere dalle origini.

—Da "Kirkwall: la Città delle Catene", di Fratello Genitivi, 9:24 Era del Drago

Voci collegate

Advertisement