Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

La silverite è un metallo lucido dai riflessi azzurrini utilizzato da sempre dai nani nella manifattura dei gioielli, nella creazione di rune e nella forgiatura di armi. In superficie, invece, viene impiegato soprattutto da speziali e guaritori. Essendo un metallo che non arrugginisce, viene ritenuto efficace contro il veleno.

Secondo una leggenda tramandata presso i popoli delle Anderfel, un cavaliere venne morso da una vipera al suo ritorno a casa dopo molti anni di guerra. La moglie tamponò subito la ferita con un medaglione di silverite, premendolo come se fosse un impiastro. Il mattino seguente non c'era più alcuna traccia di veleno. E il cavaliere visse una lunga e felice vecchiaia.

—Da "Nozioni alchemiche di metallurgia: volume uno", di Lord Cerastes di Marnas Pell

Note

  • Questo libro venne bandito dalla Chiesa.[1]


Riferimenti

  1. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 141
Advertisement