Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Per i demoni che entrano nel nostro mondo, non sempre l'umanità costituisce la preda preferita. Possedere umani significa rischiare di incontrare potenti maghi e templari, così come altre complicazioni. Alcuni demoni preferiscono cercarsi animali o persino piante, supponendo che come ospiti saranno al pari degli umani. Quelli che possiedono gli alberi sono noti come silvani selvaggi.

Generalmente, solo i demoni dell'ira, i più deboli della gerarchia demoniaca, diventano silvani. A questo punto impiegano parecchio tempo a modellare l'ospite per renderlo mobile, e quando ci riescono, i silvani diventano avversari potenti e letali. Si sa anche di altri spiriti, più intelligenti, divenuti silvani, generalmente molto meno violenti, anche se più rari.

Lenti ma incredibilmente potenti, i silvani selvaggi preferiscono tendere imboscate, aspettando che una vittima si stanchi o si perda, o cada in una trappola, prima di avvicinarsi e ucciderla. Si nascondono tra gli alberi normali, quasi invisibili finché non cominciano a muoversi. Quando "prendono vita", come dicono certi viaggiatori, si ergono sulle radici che formano gambe e piedi, mentre i rami si allungano come braccia.

Quando non dispongono di un bersaglio vivente è stato notato che spesso i silvani cadono in uno stato di letargo, forse indotto dalla natura del loro ospite vegetale. Dopo aver ucciso la preda, possono tornare nel luogo da dove si erano sradicati. Per entrambi questi motivi, una foresta abitata da silvani può diventare un luogo molto pericoloso da attraversare.

Voci collegate

Advertisement