Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Figlio più giovane di una famiglia della piccola nobiltà dei Campi di Ghislain, Jean-Marc Stroud aveva appena completato l'addestramento all'Academie des Chevaliers quando ricevette la notizia che la sua famiglia era stata uccisa, probabilmente da alcuni banditi. In verità, caddero vittima del Grande Gioco di Orlais. Il piano di trovare i colpevoli della morte dei genitori fallì sul nascere quando il Custode Grigio Clarel reclutò Stroud su consiglio degli istruttori all'accademia, che non volevano vedere sprecate la capacità di un valente giovane in un'inutile vendetta. Incapace di respingere tale offerta in modo onorevole, Ser Stroud si unì ai Custodi, lasciandosi alle spalle la vecchia vita.

Il Custode Stroud ha servito i Custodi Grigi per decenni e con onore. È ritenuto uno tra i migliori spadaccini dell'ordine, unendo gli studi all'accademia ad anni di lotta contro i prole oscura insieme ai nani nelle Vie Profonde. Il Comandante Clarel gli ha affidato il compito di reclutare e addestrare i nuovi Custodi. Oggi, molti di loro sono ciò che sono grazie agli insegnamenti di Stroud.

Stroud preferisce viaggiare nei Liberi Confini piuttosto che in Orlais, ben sapendo che i trascorsi della sua famiglia potrebbero coinvolgerlo nel Gioco e in accuse di interferenza politica tra i Custodi. Non ha un'opinione forte riguardo alla lotta tra maghi e templari, sebbene ritenga che entrambe le fazioni abbiano sbagliato a voltare le spalle alla Chiesa, della quale Stroud ha grande considerazione.

—Un rapporto consegnato a Leliana

Advertisement