Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Questa lettera è stata chiaramente scritta nel corso di più giorni, un pezzo alla volta, dato che l'inchiostro delle prime righe è già leggermente sbiadito:

Elfo-che-è-Tallis,

Non è più mio compito istruire gli altri al Qun, ma condividerò con te ciò che so, se questo servirà a darti pace.

La tua lotta per arrivare a controllare appieno il tuo io e il tuo scopo non è solitaria. Molti viddathari si avvicinano al Qun colmi di paura e rabbia. Queste emozioni costruiscono delle mura, mattone su mattone, dentro il proprio io. Impediscono di vedere coloro che ci stanno accanto, di ammirare il mondo per quello che è, si spingono a credere di essere soli nelle tenebre, di dover badare solamente a se stessi. Le pareti sono reali. Ma l'oscurità e la solitudine, il mondo che esse generano dentro di noi, quelle sono un'illusione. Devi impegnarti per abbattere le mura, se desideri vedere la verità. E la verità è che nessuno è solo. Questa è stata la grande rivelazione che ha ricevuto Koslun, nel deserto, molto tempo fa. Quella che sembra solitudine, in realtà è connessione. Ciò che appare come oscurità non è altro che lo spazio tra le stelle.

Questa parte della lettera è più recente e la calligrafia, inizialmente impeccabile, è leggermente meno controllata, come se vergata più frettolosamente:

E non sono soltanto i viddathari a doversi confrontare con queste illusioni. Il mondo cambia l'io e dobbiamo dimostrarci capaci di dominare le sue numerose mutazioni. Un tempo io ero un ashkaari e trascorrevo le mie giornate studiando la filosofia del Qun e cercando l'illuminazione che aveva trovato Koslun. Ma i miei sogni di demoni mi hanno condotto lungo una nuova via.

Qui la lettera è piena di passaggi cancellati e la scrittura si fa incerta. L'inchiostro è ancora fresco:

E ora il canto liquido -- cancellato. Ora io studio la diga che blocca la magia oscura alla sua fonte. Noi dovremo -- cancellato. Il nostro scopo è -- cancellato Le cose cambiano, Tallis. Il mondo cambia. Trova una finalità nelle persone che ti circondano e il tuo ruolo diverrà chiaro. Ricorda quando -- cancellato. Non sarà facile trovare la saggezza, in mezzo al rumore. Il rumore è un'illusione. Come l'oscurità. Ma le pareti sono reali. Ricordalo. Abbatti come prima cosa queste mura, allora potrai vedere la verità. Saarath

Advertisement