Dragon Age Wiki
Advertisement

Vedi anche: Mecenate

Testo del Codice

Venite beoni, orsù cominciamo,
Cantiamo di eroi, di guerre e brindiamo.
La lotta comincia,
Nessuno rifugge,
Brinderemo ad ogni ora, la vittoria ci attende.

Oh,
Un buco nel cielo, che chiamano luce,
L'Araldo ci porta, lassù ci conduce.
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno.
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno!

La bestia s'abbatte, speranze infrante.
Un mostro alle spalle, segugio rampante.
Fortezza trovammo,
Notevole e bella!
Unisciti a noi, cantiam la favella!

Oh!
Un buco nel cielo, l'abbiamo già detto.
Andraste ci guida, calore nel petto!
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno.
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno.

Il nostro gran capo, il sommo maestro,
E quel Corypheus, fallibile impiastro!
Ci crede feriti,
Quel fottuto bastardo,
Ricaccialo indietro, quel vile codardo!

Oh!
Un buco nel cielo, cantiamolo ancora.
Con l'Inquisizione, cantiamolo ora.
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno!
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno!
Le sue vil bugie
E l'occhio maligno!
In volo le frecce
E pagherà pegno!
Muori e MUORI. Muori e MUORI!
Il cielo, l'avremo. La morte, l'avranno!

—Un esercizio in rima di Maryden, menestrello dell'Inquisizione

Advertisement