Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Il detenuto ha confessato di aver resistito all'arresto quando i Ben-Hassrath sono giunti a prelevare il suo collega; le prove raccolte suggeriscono che facesse parte di un gruppo intenzionato a diventare Tal-Vashoth. Il collega è morto tentando la fuga. Il detenuto va valutato per una possibile reintegrazione nella società, in alternativa al trattamento con il qamek. Ora viene privato del sonno e riceve razioni limitate di cibo e acqua, come riportato qui di seguito.

Giorno 1: detenuto in cella, solo acqua e niente cibo. Chiede di usare la latrina. Gli viene detto che l'igiene fa parte del Qun, da lui rinnegato. Interrogato sul perché abbia assassinato i Ben-Hassrath, risponde di averlo fatto per legittima difesa. Poi il detenuto urina sul pavimento.

Giorno 2: il detenuto riceve cibo e acqua in quantità limitate, con la possibilità di usare la latrina solo dimostrandosi capace di seguire il Qun. Interrogato sul perché abbia assassinato i Ben-Hassrath, risponde di non averlo fatto di proposito, ma solo per proteggere il collega. Gli viene detto che le menzogne non sono tollerate dal Qun. Poi il detenuto osserva i rieducatori mangiare, bere e conversare riguardo le attività quotidiane, rigorosamente in piedi e in silenzio.

Giorno 3: il detenuto rifiuta cibo e acqua. Viene portato fuori a osservare la qalaba attecchire tra i rifiuti per cercare nutrimento. Viene accomunato alla qalaba, in quanto entrambi non seguono il Qun. Con la differenza che la qalaba non lo segue perché non ne è in grado, mentre il detenuto ha scelto consapevolmente di non farlo. Interrogato sul perché abbia assassinato i Ben-Hassrath, risponde che era arrabbiato e voleva proteggere il suo amico.

Giorno 4: al detenuto vengono sottoposte illustrazioni di tamassran e bambini trucidati nel Seheron dai Tal-Vashoth. Gli viene spiegato che tutti i Tal-Vashoth sono così, e che se vuole diventarlo deve recarsi al centro di formazione e uccidere le tamassran all'istante. Il detenuto si fa visibilmente agitato. Interrogato sul perché abbia assassinato i Ben-Hassrath, ammette di aver sbagliato e di essere stato plagiato dal collega.

Giorno 5: il detenuto continua a mostrare segni di rimorso. Si rasserena quando gli viene ricordato che il Qun ha un posto per tutti. Il detenuto si lava, riceve cibo e nuovi abiti, gli viene consentito di dormire. Al risveglio, alla domanda se preferisca essere qunari o Tal-Vashoth, risponde che resterà qunari. Detenuto rilasciato e inserito nelle squadre di manutenzione stradale, sotto costante vigilanza.

—Estratto da un rapporto dei rieducatori Ben-Hassrath trafugato da Par Vollen

Advertisement