Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Accompagnai il Marche d'Archambon in questa spedizione malvolentieri, nonostante egli avesse insistito che una tale esplorazione mi avrebbe mostrato la bellezza e la verità del mondo.

Quando entrammo nelle caverne, con quell'acqua gelida che gocciolava incessantemente, ci imbattemmo in una bestia che batteva le zampe giganti sulla pietra. Era larga, con lembi di pelle che pendevano dal suo dorso ispido. Il marchese la ignorò, ridendo della sua goffaggine e incurante delle zanne che fuoriuscivano dalle fauci spalancate. Egli disse che la bestia, o "pesce di palude" come lo chiamano quelli del posto, era una vestigia morente nella terra degli uomini, adatta solo a essere addestrata o uccisa.

Quella notte, ci accampammo vicino a un lago sotterraneo, con le onde che sembravano il sussurro di esseri disumani. Il vuoto sepolcrale della notte senza stelle era infinito e il nostro fuocherello pietoso, nella sua ribellione contro la grande oscurità.

Il pesce di palude balzò fuori dal lago, con quelle zampe svolazzanti perfettamente capaci di spingerlo oltre l'acqua. Le sue fauci si chiusero sul marchese. Quest'ultimo scomparve ingoiato dalla bestia, mentre questa si agitava per tirarlo sott'acqua.

Quella notte, seppi che non ci trovavamo nella terra degli uomini. Le placide acqua senza luce non erano domate. Egli uomini erano semplici formiche che si aggiravano prive di scopo intorno a uno specchio d'acqua. Sono in molti a pensare che la terra di smeraldo sia legata alla loro flebile volontà. Quei pochi che allungano lo sguardo oltre il bordo e vedono leviatani, ventri pallidi e scaglie che brillano di colori nuotare sotto di loro possono solo provare timore, cercando invano di descrivere il terrore infinito che li attende. La mia mente mai comprenderà ciò che i miei occhi videro, ma è certo che mai più mi avvicinerò alle acque buie. Le lezione del pesce di palude è stata compresa appieno.

—Da Anatomia delle bestie terribili, del Barone Havard-Pierre d'Amortisan

Al pesce di palude piace nascondersi in luoghi oscuri e nell'acqua. Al maestro non piace fare il bagno.

—Nota a margine scritta dallo scriba del barone, Dunwich


Ricerca ultimata: danni contro le bestie aumentati

Advertisement