Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

"Non dico di concedermi il primo ballo a un ricevimento, ma se vuoi dirigerti nelle Vie Profonde sono il nano che fa per te".

Oghren, della casata Kondrat, era un tempo un promettente membro della casta dei guerrieri. La sua casata non aveva un rango particolarmente alto, ma molti dei membri, Oghren compreso, avevano conquistato molte vittorie nelle Prove, e il loro prestigio era in ascesa. Quando una famiglia della casta dei fabbri, ricca ma senza agganci politici, gli offrì in matrimonio la figlia, la famiglia di lui accettò. E questo cambiò tutto.

Sua moglie, Branka, fu nominata Campione per le sue imprese. Tutta la casata Kondrat si unì alla nuova casata nobile Branka... scomparendo con lei nelle Vie Profonde.

Col passare del tempo fu sempre più evidente che Oghren era stato abbandonato, e divenne lo zimbello di tutta Orzammar. Lui si diede all'alcol, cosa che non lo aiutò particolarmente. Ubriaco e umiliato, sfidò un altro guerriero a una Prova d'Onore in seguito a un insulto, e lo uccise. Doveva però essere un duello al primo sangue e, come punizione, fu cacciato dalla sua casata e gli fu proibito di impugnare le armi: per un guerriero, quello era l'unico destino peggiore dell'esilio.


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Dopo la missione "Un Campione del suo popolo": Il Custode Grigio <NomeCustode/> intraprese la ricerca di Branka e la trovò... insieme all'Incudine del Vuoto, la ragione per cui lei aveva condotto alla morte la sua casata.

Se si unisce al gruppo del Custode: In seguito, senza avere nulla di meglio da fare, Oghren offrì i suoi servizi al Custode Grigio <NomeCustode/> e lasciò Orzammar per aiutare a porre fine al Flagello.

Se abbandona il gruppo: Tempo dopo se ne andò verso lidi sconosciuti.

Se il Custode lo uccide: Fu ucciso in una disputa contro <NomeCustode/>.

Con almeno 20 di approvazione: A Oghren piace stuzzicare il proprio palato con tipi di alcol sempre più rari, potenti e letali. Finora questo non gli ha portato alcun beneficio.


Dragon Age: Origins - Awakening


“Non intendo dominare i miei fratelli. Voglio solo spezzare le loro catene.” — L'Artefice
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins - Awakening. Clicca per rivelare.

In dettaglio: Voce del Codice: Oghren (Awakening)

"Ora andiamo a presentare il mio stivale alle chiappe dei prole oscura... È buona educazione."

Un tempo, Oghren era sposato con Branka, l'unico Campione vivente di Orzammar, ma lei lo lasciò per cercare l'Incudine del Vuoto. Oghren iniziò a bere, uccidendo per sbaglio un altro guerriero durante un incontro delle Prove. Per questo errore, Oghren venne bandito dalla sua casata e costretto a non portare armi... cosa, per un guerriero, ben peggiore dell'esilio.

Quando i Custodi Grigi chiesero l'aiuto dei nani, il trono di Orzammar era conteso, e solo un Campione poteva appianare la disputa. Oghren, nella speranza di trovare sua moglie, si offrì di guidare il gruppo attraverso le Vie Profonde.

Ma l'ossessione di Branka per l'Incudine del Vuoto l'aveva portata alla follia. I Custodi aiutarono a scegliere un nuovo re, e Oghren, avendo perso tutto quanto, partì insieme a loro.

Al termine del Flagello, Oghren si è stabilito dalla sua vecchia fiamma, Felsi, con cui ha avuto un figlio. Ma la pace domestica non è durata, e così Oghren ha raggiunto la Fortezza della Veglia, nella speranza di diventare un Custode Grigio.

Cronache della Prole Oscura


“Un lord umano ci dà la caccia, avanguardia. Mostragli la via della morte.” — L'Arcidemone
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Cronache della Prole Oscura. Clicca per rivelare.

Oghren era un guerriero decorato e molto rispettato della città nanica di Orzammar... almeno finché la moglie, il Campione Branka, non lo abbandonò.

Oghren iniziò a bere, e uccise per errore un giovane nobile mentre era ubriaco. Dopo che i nani privarono Oghren del suo orgoglio e delle sue armi, il nano partì per la superficie. Si stabilì alla taverna del Nobile Tormentato, a Denerim, lamentandosi dei suoi giorni gloriosi con chiunque fosse disposto ad ascoltarlo.
Advertisement