Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Osservanuvole, ciechi alla Pietra, nani del cielo... così i nani chiamano i loro cugini di superficie. È una tradizione nominare tali parole con disprezzo. Un nano che sale in superficie rinuncia alla propria casta, alla propria casata e al favore dei suoi antenati. Una volta che ha messo piede in superficie, non è più il benvenuto a Orzammar.

Tuttavia, negli ultimi anni diversi nani si sono trasferiti in superficie. Alcuni sono senzacasta, nani senza nulla da perdere. Altri credono di poter guadagnare qualcosa. Altri ancora ritengono che sia solo questione di tempo prima che Orzammar cada dinanzi ai prole oscura.

E poi ci sono i nani della casta dei mercanti, con il loro temibile fiuto per gli affari. Una volta, ne ho incontrato uno che mi ha quasi convinto a comprare il mio stesso cappello. Oserei dire che a buona parte dei mercanti non importa niente di perdere la propria casta o il favore dei loro antenati... basta che vengano ricompensati per questo!

—Tratto da Racconti da Sottoterra, di Fratello Genitivi

Voci collegate

Voce del Codice: Nani di superficie Voce del Codice: Nani di superficie

Advertisement