Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Il "montone augusto"! Di certo, chi lo ha battezzato "montone" non aveva mai visto il suo cugino comune. Le gambe slanciate e il vello lustro danno all'animale la grazia di un cervo o di un halla. Le sue corna curve si rovesciano sopra le delicate orecchie, vibranti al brucare dell'erba. Quando è spaventato, la velocità è l'unica difesa del montone augusto contro il cacciatore. È molto difficile aggirarsi furtivi vicino a queste timide e spaurite creature, ma io sono qui da molto tempo e ho conquistato la loro fiducia. I montoni pascolano pacifici a un tiro di sasso di distanza dal mio dipinto, mentre scrivo queste parole. Forse pensano che io sia una pietra o un fiore nell'erba.

Vorrei solo che quei maledetti smettessero di provare a divorare le mie tele quando mi assento.

—Da Il diario di Tillendall Lemallen, famoso ritrattista e pittore naturalista alla corte d'Orlais


Ricerca ultimata: danni contro le bestie aumentati

Advertisement