Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

"La reputazione dei lupi nel Ferelden è alquanto ingiusta. Una nazione che tanto chiaramente adora i segugi e al tempo stesso nutre una sfiducia verso i lupi, rasenta l'irragionevole. E questo si potrebbe pensare se non si avesse familiarità con le antiche leggende sui lupi mannari. Ci fu un tempo, nel passato del Ferelden, quando numerosi demoni abitavano i corpi dei lupi. Questo provocò guerre contro i lupi mannari e diffuse terrore e panico. I lupi mannari furono uccisi, ma ancora oggi il nobile lupo viene visto con diffidenza." —Tratto da Leggende del Ferelden di Madre Ailis di Denerim, 9:10 Era del Drago.

È raro che i lupi attacchino le persone: accade quando sono disperati e comunque solo quando sono in superiorità numerica. Questo può non essere così durante un Flagello. Quando la Prole Oscura sale in superficie, la loro presenza altera la natura selvaggia delle bestie normali.

Nei Flagelli del passato, la corruzione della Prole Oscura si diffondeva nelle aree più selvagge del Thedas e infettava gli animali che vi abitavano... i più potenti tra loro sopravvivevano e venivano trasformati in bestie violente e pericolose. Un lupo corrotto è un esempio di queste creature, folli per il dolore dell'infezione. Solo grazie al duro comando della Prole Oscura un lupo del Flagello riesce a conservare una parte dei suoi istinti del branco. I lupi del Flagello si muovono in gruppi numerosi e tendono a sopraffare bersagli solitari, quando possibile, sfruttando la superiorità numerica a loro favore. E' una fortuna che queste creature raramente riescano a sopravvivere a lungo alla corruzione.

Voci collegate

Advertisement