Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

...Se Il Toro di Ferro è rimasto Qunari...

In mezzo a una serie di note, spicca una lettera con un sigillo dell'Inquisizione:

All'onorevole Salasari, triumvirato del Qun:

Per conto dell'Inquisizione, chiedo umilmente lumi in merito alle azioni ostili dei vostri agenti, a Halamshiral. Il Toro di Ferro ha consultato i suoi diretti superiori e i contatti nei Ben-Hassrath, senza ottenere risultati. Per quanto ci risultava, l'Inquisizione e la nazione qunari erano alleate: perché allora la nostra gente viene assalita dagli agenti Ben-Hassrath e perché abbiamo trovato della gaatlok qunari nascosta nelle vicinanze del Sacro Concilio? Se poteste fornirci una spiegazione, saremmo lieti di ascoltarla. In caso contrario, dovremo considerare questi atti come una dichiarazione di guerra.

Rispettosamente, Ambasciatrice Josephine Montilyet

Seguono diversi messaggi incomprensibili in Qunlat. Una lettera scritta in lingua comune, con calligrafia elegante, è stata aperta e quindi accartocciata, ma è ancora leggibile:

All'Ambasciatrice Josephine Montilyet dell'Inquisizione,

I Salasari non sono a conoscenza di operazioni in corso di svolgimento a Halamshiral: stiamo indagando in merito alle segnalazioni relative all'utilizzo di gaatlok a sud. Purtroppo non possiamo condividere i dettagli delle attuali operazioni dei Ben-Hassrath, ma possiamo garantire che teniamo in grande considerazione l'alleanza con l'Inquisizione.


...Se Il Toro di Ferro è diventato Tal-Vashoth...

In mezzo a una serie di note, spicca una lettera con un sigillo dell'Inquisizione: All'onorevole Salasari, triumvirato del Qun:

Per conto dell'Inquisizione, chiedo umilmente lumi in merito alle azioni ostili dei vostri agenti, a Halamshiral. Gli attacchi degli agenti Ben-Hassrath nei confronti dei nostri ufficiali insieme all'infiltrazione e al sabotaggio del Sacro Concilio a Halamshiral possono essere considerati soltanto come il preludio di una dichiarazione di guerra. Se il popolo qunari non vuole che la Chiesa si veda costretta a reagire, questi comportamenti ostili devono cessare immediatamente.

Rispettosamente, Ambasciatrice Josephine Montilyet

Seguono diversi messaggi incomprensibili in Qunlat. Una lettera scritta in lingua comune, con calligrafia elegante, è stata aperta e quindi accartocciata, ma è ancora leggibile:

All'Ambasciatrice Josephine Montilyet dell'Inquisizione,

Il triumvirato del popolo qunari vi assicura che, nonostante la perdita della nave da guerra Berethlok e del suo equipaggio di cento anime, avvenuta durante una missione congiunta fallita con l'Inquisizione due anni fa, nessuna azione militare è stata intrapresa contro l'Inquisizione. Da Par Vollen nessuno ha autorizzato azioni di alcun tipo, relativamente al Sacro Concilio: né ora, né mai.

Stiamo cercando la sacerdotessa Ben-Hassrath che, senza il nostro consenso, ha attuato l'operazione di cui parlate. Non appena riusciremo a localizzarla, le azioni ostili cesseranno.

Advertisement