Dragon Age Wiki
Advertisement


L'iniziale ascesa di Calenhad

Prima dell'incoronazione di Re Calenhad, il Ferelden era poco più di un insieme di arlee e teyrnir indipendenti, in costante guerra tra loro per motivi futili.

Calenhad nacque nell'Era Sacra, 5:10, terzo figlio di un mercante di Altura Perenne, in tempi difficili. Fu inviato da un lontano cugino, un povero, giovane cavaliere di nome Ser Forannan, che prese Calenhad come scudiero e addestratore di cani. Stando alla leggenda, Ser Forannan e il suo scudiero furono coinvolti in una delle guerre per l'unione, in cui Arle Myrddin, un uomo forte ma poco apprezzato, voleva il trono. Il lord di Forannan, un giovane sciocco di nome Tenedor, non più grande di Calenhad, fu assediato dalle forze di Myrddin al suo castello, oggi noto come Colli Occidentali. Quando Myrddin convocò Tenedor per parlamentare, il giovane arle chiese che uno scudiero si offrisse volontario per fingersi Tenedor. Calenhad si inginocchiò davanti a Tenedor e chiese che gli venisse concesso questo onore.

Con grande sgomento di Tenedor e di Ser Forannan, Calenhad si mostrò ad Arle Myrddin. Quando questi gli chiese perché si trovasse lì, Calenhad disse che gli era stato chiesto di prendere il posto del suo signore. L'arle disse che aveva pianificato di uccidere Tenedor, e chiese a Calenhad se era pronto a morire al posto del suo signore. Calenhad sorprese tutti rispondendo di sì. Myrddin gli offrì di diventare il suo scudiero, ma Calenhad rifiutò, dicendo che se Myrddin aveva intenzione di tradire il diritto a parlamentare, allora non era uomo d'onore. Gli alleati di Myrddin risero a queste parole, e Myrddin stesso ammise che il ragazzo non aveva tutti i torti. Concesse a Calenhad di tornare al castello sano e salvo e sferrò l'attacco finale.

Durante l'assalto, sia Tenedor che Forannan furono uccisi, ma Calenhad si ritrovò a combattere contro Arle Myrddin. Davanti a tutti gli alleati dell'arle, Calenhad lo sconfisse e gli ordinò di ritirare i suoi eserciti. L'arle chiese a Calenhad chi servisse ora, visto che entrambi i cavalieri e il suo signore erano morti. Calenhad rispose che avrebbe fatto ciò che gli chiedeva il suo onore, visto che non gli restava altro.

"Non siete un uomo noto per il proprio onore" disse Calenhad, "ma io credo che vorreste esserlo. Una volta mi avete risparmiato la vita, e ora io faccio lo stesso con voi. Forse se più persone rispettassero l'onore, impareremmo a fidarci gli uni degli altri abbastanza a lungo da convivere pacificamente". E con queste parole, Calenhad estrasse la spada.

"Le tue parole mi fanno vergognare", disse Arle Myrddin a Calenhad, inginocchiandosi. Poi gridò ai suoi alleati che lui non sarebbe più voluto diventare re, ma sapeva a chi spettava quel titolo. E così Myrddin chiese l'alleanza di Calenhad, che fu nominato teyrn e sovrano delle terre di Tenedor.

—Tratto da La leggenda di Calenhad, di Fratello Herren, scriba della Chiesa, 8:10 Era Benedetta.

Note

  • Voce console (richiede getsetplotflag): cod_bks_calenhad_1 0 1

Voci collegate

Icona codiceVoce del Codice: Leggenda di Calenhad: capitolo 2 - L'ascesa di Calenhad al trono
Icona codiceVoce del Codice: Leggenda di Calenhad: capitolo 3 - La caduta di Calenhad

Advertisement