Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Se l'Inquisitore si è alleato con i maghi...
Come previsto dal Maestro, gli elfi ci hanno teso un'imboscata dopo cinque giorni nelle Selve. Non avevo mai visto elfi spostarsi così rapidamente. Conoscono la foresta come se fosse la loro casa. Quelli che sono riusciti a fuggire hanno trovato rifugio tra le ombre. Sono forti e non hanno paura: quei maledetti combattono fino alla morte.

Gli attacchi sono diminuiti da quando abbiamo raddoppiato i turni di guardia. Forse ne abbiamo uccisi abbastanza. Corypheus dice che gli elfi sono delle "sentinelle". Stavamo portando l'assalto finale al loro tempio, quando mi raccontò che quegli elfi erano gli ultimi "veri" sacerdoti dei loro antichi dei. Prima che riuscissi a trattenermi, gli chiesi come facesse a saperlo. Nel momento in cui le parole mi uscirono di bocca, mi sentii uno stupido. Ma il Maestro mi guardò e aprì la sua mano. Un attimo dopo, la sfera magica fluttuava sopra di essa.

Mi disse che era elfica, che gli eventi l'avevano portato a credere che fosse giunta a lui per un motivo preciso. Il Maestro si voltò e pensai che la conversazione fosse finita, ma la sua voce mi fermò. Con una solennità per me nuova, disse che le cose che non poteva dirmi erano molte, che le teneva celate affinché restassi concentrato sul Pozzo. Disse anche che tutti i miei sacrifici sarebbero stati ripagati, una volta divenuto il Ricettacolo.

Poi me ne andai, ma ancora adesso non riesco a smettere di pensarci. Giurerei che su quelle ultime parole vi fosse un velo di rimpianto. Vorrei capire il perché.

—Frammenti carbonizzati tratti da un diario di Samson, recuperati dalle spie dell'Inquisizione dai resti di un accampamento di templari rossi nelle Selve Arboree. Il resto del libro è nero a causa del fuoco e illeggibile.


Se l'Inquisitore si è alleato con i templari ...
Gli elfi continuavano ad attaccare. Le nostre difese più potenti e le nostre trappole più letali li rallentavano solamente, tuttavia erano in preda al panico. Corypheus ci aveva avvertito che avremmo fronteggiato le sentinelle del tempio di Mythal, e ora siamo alla loro porta. Abbiamo massacrato abbastanza elfi, tanto che ormai avranno capito che il Pozzo dal Dolore sarà nostro. Probabilmente siamo la prima vera minaccia che abbiano mai affrontato dall'inizio del loro presidio, migliaia di anni fa.

Pensavo che le sentinelle avrebbero lottato come i dalish, ma sono notevolmente più pericolose. Questi elfi sono pervasi da una specie di magia che ho percepito solo in un altro oggetto: la sfera che Corypheus porta con sé. Sono poteri molto... troppo... simili. Il Maestro forse cova dei sospetti, ma non li ha ancora manifestati di fronte a me. Mi ha assicurato che capirò tutto, una volta divenuta il Ricettacolo della conoscenza nel tempio. Gli credo, ma questo non mi impedisce di approfondire la questione da sola. Brucia la missiva dopo averla letta e preparati a ricevere istruzioni tra una settimana, così ti dirò come procedere.

—Lettera codificata scritta da Calpernia al suo collaboratore scelto, inviata prima della battaglia nelle Selve Arboree. Intercettata e decifrata dalle spie di Leliana.

Advertisement