Dragon Age Wiki
Advertisement


Una spiegazione del sistema di caste nanico

Coloro che visitano Orzammar dovrebbero tenere a mente che le gerarchie della società nanica sono molto più complesse delle nostre. È facile insultare gravemente un uomo semplicemente sbagliando il proprio rango. Dal momento che questo potrebbe portare a una prematura perdita della vita e degli arti, cercherò di mettere in guardia i viandanti come me con alcuni consigli.

La società di Orzammar è suddivisa in nobili, guerrieri, fabbri, artigiani, minatori, mercanti e servitori. Ora, vi starete sicuramente chiedendo: "Anche noi abbiamo tutte queste distinzioni nella nostra società". Attenzione però, perché paragonare le due cose sarebbe un grave errore. Certo, anche da noi ci sono nobili, artigiani e mercanti, e tali titoli sono in gran parte ereditati dai nostri familiari. Tuttavia, i figli più piccoli dei nobili spesso scelgono di diventare artigiani o soldati. I figli dei mercanti possono entrare nell'esercito, o diventare servitori o apprendisti di un artigiano. Si tratta di una libera scelta, forse limitata dalle proprie origini, ma c'è comunque una certa libertà.

Per i nani invece, il titolo dipende interamente dai propri natali. Nessun nano che non ha genitori appartenenti alla casta dei fabbri potrà mai diventare un fabbro. Un servitore che sposa una nobildonna non diventerà mai nobile, e anche se lo diventeranno le sue figlie femmine, i suoi figli maschi rimarranno sempre servitori, in quanto le femmine ereditano la casta della madre, mentre i maschi quella del padre.

—Tratto da Alla ricerca del sapere: i viaggi di uno studioso della Chiesa, di Fratello Genitivi.

Advertisement