Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Vino. Musica. Poesia. E l'indulgenza del crogiolarsi nei piaceri carnali. Queste cose caratterizzavano il culto edonistico noto come le "Figlie della Canzone". L'autoproclamarsi un ordine di fedeli non conferisce loro la legittimità che meritano. Le figlie (e i figli, nonostante questi si sentissero "figlie") celebravano la sacra unione di Andraste con il Creatore in ogni modo immaginabile. Ed era solo la "sacra unione" che essi veneravano. La vita di Andraste, la sua guerra, i suoi insegnamenti e il suo sacrificio venivano ignorati.

All'apice del suo successo, il culto delle Figlie della Canzone contava circa mille fedeli. La loro roccaforte era situata in un villaggio chiamato Virelay, nei Campi di Ghislain. Virelay fu teatro di un evento annuale in cui le Figlie della Canzone esponevano immagini scolpite della gloria del Creatore per le strade del villaggio.

Il culto fu spazzato via dalle virtuose forze dell'Imperatore Drakon nel corso della sua campagna per l'unificazione di tutta l'Orlais. Quando le truppe dell'imperatore saccheggiarono il villaggio, le Figlie non risposero all'attacco e vennero uccise o catturate. Il villaggio fu distrutto, così come il culto.

—Da Culti dimenticati, di Sorella Rondwyn di Tantervale

Advertisement