Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Da un trattato sul lyrium e sulle sue varie forme. Tra le parole di Ser spicca il seguente passaggio:

I mezzi e gli utilizzi impiegati dai templari sono più forti perfino di quelli dei maghi, e rappresentano un grande pericolo per il profano. Non parliamo di qualcosa introdotto in maniera graduale. Al contrario, è una robusta infusione soggetta a un rituale giornaliero molto preciso.

Una testimonianza:

Entrammo nella chiesa improvvisata, e i miei futuri compagni erano disposti su entrambi i lati lunghi, con l'istruttore che aspettava di ricevermi. Mi invitò a passare in mezzo a loro. Sembrava importante che ogni mio passo fosse deciso: un'eventuale incertezza avrebbe indicato che non ero pronto. Erano impetuosi e incoraggianti, di certo non avidi di pacche sulle spalle mentre passavo. Giunto dinanzi all'istruttore, egli si rivolse a me. Tra noi c'era il filtro che avevo preparato. Annuii, come a chiedere se fossi pronto, e lo feci anch'io. La solennità brillava nei suoi occhi mentre levava la mano. Era impregnata del bagliore senza forma del lyrium, forte, preparato in un modo che non conoscevo.

Le mani dei miei compagni, ancora sulle mie spalle, si trasformarono da cenno di benvenuto in stretta decisa. Mi tenevano le braccia lungo i fianchi, immobili. Sentii crescere l'ansia, ma la mia certezza la sconfisse, come sarebbe successo innumerevoli volte in futuro. L'istruttore premette il bagliore della sua mano contro il mio petto e in un istante tutto fu bianco e doloroso. Quando ripresi i sensi, ci fu un grande momento di cameratismo e gioia. E di sguardi complici. Ogni giorno sento una fame che non avevo mai sentito prima. E sono costretto ad assecondarla. Non riesco a immaginare il tormento di non poterlo fare. Per fortuna, a sostenermi ci sono il mio ordine e la mia volontà.

Seguono svariate istruzioni su come gestire il lyrium.

Advertisement