Dragon Age Wiki
Advertisement
Il testo seguente si basa su un contenuto rimosso dal gioco che non è stato ancora confermato da alcuna fonte ufficiale. Avviso


Testo del Codice

Saramish era una strega che viveva nella Foresta di Planasene circa un secolo fa. Possedeva solo un modesto potere magico, sufficiente per attirare le attenzioni dei templari, ma non abbastanza per difendersi da essi. Quando fu circondata dai templari, Saramish usò un incantesimo di trasformazione. Nessuno sa quali fossero le sue reali intenzioni, ma il risultato fu ben diverso da quello sperato. Tutto ciò che rimase di Saramish al termine del suo incantesimo fu una grossa siepe, alta quasi quanto un uomo.

La siepe fu sradicata e portata all'Università degli Incantatori di Cumberland per essere esaminata. Alla fine, gli incantatori la dichiararono innocua e non troppo diversa da un comune biancospino. Dal momento che le piante di biancospino non hanno la capacità di pensare, si giunse alla conclusione che sarebbe stato impossibile per Saramish riacquistare la sua forma originale. Per onorare la memoria della povera donna, la "strega delle siepi" fu piantata fuori dall'università.

In seguito, fu sradicata e venduta a un collezionista privato di oggetti rari, dal momento che i giardinieri dell'università non erano più in grado di curarla. Se è vero infatti che la pianta richiedeva pochissima acqua o luce, la velocità con la quale cresceva rendeva necessario potarla di continuo.

—Estratto da "Sciocchezze dei templari: racconti piccanti da caserma" redatto dall'Incantatore anziano Wentworth Higginbottom

Advertisement