Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

In pochi si spingono a ovest verso Perendale per puro piacere. La campagna rocciosa è praticamente inabitata, a eccezione di minatori che cercano l'argento, viverne e una combattiva razza di capre di montagna. In passato le montagne intorno alla città erano gremite di draghi e forse fu questo che destò l'attenzione dei regnanti Pentaghast. \n\nSicuramente, non furono le capre.

Nonostante la regione appartenga a Nevarra fin dalla tarda Era Benedetta, i viaggiatori troveranno qui molteplici rimandi alle città di provincia orlesiane. Una grande incisione che illustra il leone che annientò il drago adorna le porte di Perendale e molti altri leoni orlesiani decorano gli edifici cittadini. E numerosi abitanti sperano che l'imperatrice riporti la città nell'impero.
Gli storici convengono che non siano stati i draghi o l'argento o le capre a fomentare secoli di guerra tra Orlais e Nevarra. Furono l'Imperatore Etienne Valmont e i Pentaghast.

Nel 7:82 Era della Tempesta, la famiglia Pentaghast, appena salita al trono per la prima volta dopo generazioni e ansiosa di stringere le alleanze perse dalla dinastia Van Markham, contattò l'imperatore per rafforzare un trattato di pace attraverso il matrimonio. L'imperatore, notevolmente sotto pressione per la ricerca di un erede, allontanò l'imperatrice diciassettenne e sposò la Principessa Sotiria Pentaghast, con la teorica promessa di pace e collaborazione tra Nevarra e Orlais.

Ma le promesse non sono facili da mantenere. Nel 7:97 Era della Tempesta, Sotiria non aveva ancora dato alla luce un erede, così l'imperatore la costrinse alla clausura affinché egli potesse sposare la sua amante. Come prevedibile, ma non da Etienne, i nevarriani non presero bene la cosa. Centinaia di lettere furenti giunsero al palazzo imperiale. Un piccolo contingente dell'esercito dei Pentaghast entrò in Orlais per reclamare la Principessa Sotiria. Ma i nevarriani non volevano ricorrere a un'azione militare. Erano strateghi e sapevano come centellinare il proprio tempo.

Nel 8:46 Era Benedetta, mentre gran parte dell'esercito orlesiano era impegnato in una guerra nel Ferelden, i Pentaghast invasero l'Orlais. Gli orlesiani si difesero e respinsero i nevarriani da Ghislain e Arlesans, perdendo buona parte dei loro territori settentrionali. Perendale andò perduta per sempre, segno che la pace tra le due nazioni era impossibile.

—Da Alla ricerca del sapere: i viaggi di uno studioso della Chiesa, di Fratello Genitivi

Advertisement