Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

La Lama sulevin: una spada, uno scopo.

Quando il nostro popolo dominava le Valli, lo scopo della lama era quello di difendere i nostri confini. Quando la Chiesa marciò contro di noi, il suo scopo divenne quello di proteggere gli innocenti dagli oppressori. Più di una mano valorosa ebbe l'onore di brandirla in battaglia.

Eppure, pochi ne conoscevano il nome e pochissimi erano disposti a parlarne.\n\nLa Sacra Marcia proseguì, con le forze della Chiesa ormai prossime alla vittoria. Un gruppo di elfi disperati e pronti a tutto pur di salvare le proprie terre entrò in possesso della Lama sulevin. Il loro desiderio di vendetta diede un nuovo scopo alla spada.

"Se la Chiesa ci ritiene dei mostri", pensarono, "chi siamo noi per controbattere?".

Fu così che sparsero sangue innocente per accrescere il proprio potere magico e prevalere sui nemici. Purtroppo, il rituale fallì. Gli elfi si ritrovarono avvolti dall'oscurità, con le mani grondanti di sangue e i cadaveri delle vittime ai loro piedi. Poi udirono un rumore di passi. Il desiderio di vendetta degli elfi era stato concesso a coloro che avevano massacrato. Gli spiriti attraversarono il Velo e li uccisero senza pietà.

La Lama sulevin giace spezzata nel luogo maledetto in cui fu celebrato il rituale, in attesa di essere riforgiata e di ricevere un nuovo scopo. Ma a quale costo? Nessuno conosce il luogo in cui è nascosta, e chiunque si mette alla ricerca della spada non fa mai ritorno. Alcuni sostengono che fu reclamata dagli stessi spiriti incolleriti che oltrepassarono il Velo.

Per quanto rimpiangiamo il nostro passato, ci sono ricordi che sarebbe meglio dimenticare.

—Da un racconto di Neria, iniziata della Guardiana Elindra del clan Ralaferin, a Mathias Laren, scrivano dell'Inquisizione

Advertisement