Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Nell'anno 435 dell'Impero Tevinter, l'Arconte Almadrius si fece costruire un palazzo estivo nei pressi degli Occhi di Nocen. Il palazzo venne considerato come una delle più grandi meraviglie del mondo, tanto che molti rivali di Almadrius complottarono fin da subito per raderlo al suolo.

L'arconte decise di proteggere il palazzo con un corpo di guardia permanente formato da cento soldati. Questi centurioni avevano stretto un patto di sangue con l'arconte, giurando fedeltà assoluta.

Quando il regno di Almadrius finì violentemente, il successore Tidarion convertì il palazzo in una guarnigione per le truppe impegnate a sedare le ribellioni nell'intero Tevinter. Ma i centurioni continuavano imperterriti a fare la guardia. Poi caddero in battaglia, ma la forza di quel giuramento rianimò i cadaveri riportandoli alle rispettive postazioni.

Al termine del regno di Tidaron, i magister lottarono tra loro per un intero, sanguinoso ventennio prima di incoronare un nuovo arconte. Quando Parthenius salì finalmente al trono, si rese conto che il palazzo e i suoi guardiani erano svaniti. Nella campagna di Nocen non ne restava un singolo mattone.

Si dice che i centurioni, fedeli al proprio giuramento, avessero demolito e ricostruito il palazzo in una terra remota, in attesa che un nuovo arconte lo rivendicasse.

—Da "Incredibili leggende dell'Impero", di Hendrik di Cumberland.

Advertisement