Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Ghilan'nain si teneva in disparte dall'antico popolo. Con i poteri di cui disponeva, creava animali che nessuno aveva mai visto. I cieli erano popolati dalle sue mostruosità, le terre dalle sue bestie. Andruil diede loro la caccia per un anno intero, prima di rivolgersi a Ghilan'nain con un'offerta: se ella avesse distrutto le sue creazioni, giudicate troppo pericolose per l'antico popolo, gli dei le avrebbero donato i loro poteri. Ghilan'nain accettò e chiese tre giorni di tempo.

Il primo giorno abbatté i mostri dei cieli, eccetto quelli che presentò in dono ad Andruil.

Il secondo giorno affogò i giganti dei mari, eccetto quelli delle acque profonde, poiché la Superbia le impedì di annientare queste splendide creature.

Il terzo giorno uccise le bestie della terra, eccetto gli halla, la cui grazia ammirava più di ogni altra cosa.

Così Ghilan'nain divenne la più giovane tra le divinità.

—Storia della dea elfica Ghilan'nain. Autore ignoto.

Advertisement