Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

È un mito, ovviamente, nulla più.

Voci di una misteriosa bottega sotterranea, il cui proprietario immortale (o forse non morto) vende articoli fuori da ogni logica, circolano da decenni tra i templari. Ogni tanto, i cavalieri più zelanti o curiosi partono alla sua ricerca, senza esito alcuno. Secondo diverse fonti, l'Emporio Nero si troverebbe nella città oscura di Kirkwall, oltre che nelle fogne di Val Royeaux, nel retro di una rimessa per barche abbandonata a Llomerryn, in cima a una torre di Marnas Pell, oppure nascosto sotto la veste di un'enorme statua di Andraste al Mer'deine.

Nessuno è mai riuscito a trovarlo e nessuno ci riuscirà mai, perché non esiste.

Molti sembrano comunque credere alle storie più inverosimili: che si riveli solo a coloro che sono considerati degni, che sia possibile accedervi solo su invito, che sia stato celato attraverso la magia del sangue, che esista solo nell'Oblio... Tutte sciocchezze. Non esiste magia in grado di nascondere un'intera bottega piena di chincaglierie agli occhi dei Cercatori della Verità. E non lo dico solo perché l'ho cercato per sei mesi prima di arrendermi. Capito, Tristan?

—Da una lettera del Cercatore Benedict alla Divina Justinia V

Advertisement