Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Se Hawke si era alleato/a con i maghi...
Questa settimana ho sentito pronunciare varie volte il nome "Hawke". Molti di noi incolpano il Campione per gli eventi di Kirkwall, gli stessi che hanno scatenato una guerra e fatto piombare il Thedas nel caos. Ma Hawke va davvero biasimato/a per le sue azioni?

Hawke era uno sventurato profugo del Ferelden giunto nei Liberi Confini per sfuggire al Flagello.

Provenendo da una famiglia di eretici, è probabile che Hawke avesse trascorso gran parte della propria vita a nascondersi dai templari, accusati di sottoporre i maghi del Circolo a tremendi abusi.

Che sia chiaro: ci furono degli abusi. Dobbiamo ammettere di esserne stati parzialmente responsabili, o questo conflitto non potrà mai avere una soluzione pacifica.

Immaginate come fu per Hawke quando si distinse, ponendo fine alla minaccia dei qunari nel 9:34.

Da profugo a Campione di Kirkwall.

Il nuovo ruolo di Hawke gli diede potere e influenza. Nessuno osava toccarlo/a.

Se Hawke era un mago: Il Campione di Kirkwall poteva agire e muoversi liberamente, al contrario di molti maghi detenuti alla Forca. Questo doveva pesargli molto.

Se Hawke non era un mago: Hawke aveva sempre nutrito simpatie per i maghi, e forse desiderava fare di più per loro.

Detto ciò, le azioni del Campione durante la rivolta dei maghi sono così difficili da comprendere? In seguito alla distruzione della chiesa locale, l'Alto-comandante Meredith invocò il Diritto di Annullamento ordinando l'esecuzione di tutti i maghi presenti a Kirkwall. Non si dimostrò essere una saggia decisione, ma fu l'ennesima ingiustizia di una lunga serie. Hawke lo sapeva, per questo le si oppose.

Intervenne per impedire ai templari di annientare i maghi ed entrò nella leggenda. Poi svanì nel nulla, fuggendo da Kirkwall e dalla giustizia della Chiesa, ma ciò che accadde quel giorno alla Città delle Catene mutò per sempre il volto del Thedas.

Sfidando Meredith e il nostro ordine, Hawke divenne un paladino dei maghi ribelli, ispirandoli e radunandoli intorno a sé. I maghi reagirono ai templari innescando un conflitto che perdura ancora oggi, alla vigilia del Conclave Divino, ultima speranza di pace prima che la ribellione ci annienti tutti quanti.

—Dal discorso dell'Alto-comandante Marteu di Montsimmard rivolto ai templari riuniti al Conclave Divino


Se Hawke si era alleato/a con i templari...
Non so dire per certo se il Campione di Kirkwall sarà presente o meno al Conclave Divino.

Pur essendo l'attuale visconte, Hawke ha lasciato Kirkwall qualche tempo fa, delegando la gestione della città al capitano delle guardie e al siniscalco.

Questi due sembrano ignorare dove si trovi il visconte, oppure preferiscono non rivelarlo.

Capisco che alcuni di voi gradirebbero avere Hawke qui.

Molti di voi ritengono che la guerra odierna sia una diretta conseguenza delle sue azioni.

Il Thedas ci ha sempre temuti, ma la distruzione della chiesa di Kirkwall dimostrò quanto alcuni maghi fossero disposti a tutto in nome della libertà. E il successivo supporto di Hawke al massacro sistematico compiuto dai templari ai danni dei maghi di Kirkwall provò come l'imposizione dell'ordine venisse prima di ogni altra cosa.

Le azioni di Hawke a Kirkwall accesero qualcosa in seno all'ordine dei templari. In fondo, si trattava del Campione che aveva respinto l'invasione qunari di Kirkwall e ucciso l'arishok.

Egli/Ella era potente. Influente. La sua parola aveva un grande peso.

I templari accusavano i maghi di aver oltrepassato ogni limite, e il consenso di Hawke rafforzò la loro posizione.

Se Hawke era un mago: Hawke era un mago come tutti noi. Se lo stesso Campione si opponeva ai maghi, allora la nostra condanna già scritta.

Quando i Circoli iniziarono a ribellarsi, i templari compirono quello che ritenevano il proprio dovere, come Hawke prima di loro. Sedarono le nostre rivolte. Ripristinarono l'ordine. Neppure la Chiesa riuscì più a controllarli, da quanto si ritenevano nel giusto.

Ed eccoci qui, alla vigilia del Conclave Divino, sperando che questa guerra termini prima che ci uccida tutti. Però chiedetevi: perché andare alla ricerca di Hawke? A chi gioverebbe la presenza del Campione?

Egli ha già fatto la sua parte.

Questa pace dipende interamente da noi e dai templari. Dobbiamo soltanto decidere quanto siamo disposti a sacrificare per averla.

—Dal discorso dell'Incantatore Antico Lorace di Cumberland rivolto ai maghi riuniti al Conclave Divino

Advertisement