Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Questo non era un luogo d'onore. Qui giunsero le bestie da nord, portatrici di un veleno chiamato Flagello. Sterminarono numerosi guerrieri e ammorbarono la terra, e perfino il loro sangue poteva uccidere.

Li temevamo, giustamente. Eravamo potenti, eppure continuavano a cibarsi delle nostre urla.

Queste pietre custodiscono le urla degli Alamarri. A ogni nuova invasione della Prole Oscura, queste pietre venivano innalzate affinché le bestie potessero nutrirsi di paura e disperazione. Se ciò non bastava ad appagarle, ogni uomo metteva le proprie urla nella pietra finché non gli restava fiato in corpo. Poi avrebbe acceso un fuoco per bruciarle, prima di impugnare spada e scudo per combattere fino alla morte.

Morti tutti gli uomini, toccava alle donne, che fosse o meno una tradizione della tribù. Poi ai bambini, anche se armati di semplici ramoscelli.

Ricordate il nostro avvertimento. Donate le vostra urla alla pietra, bruciatele affinché non possano dominarvi... e combattete.

—Rune incise vicino alla base della statua urlante

Advertisement