Dragon Age Wiki
Advertisement


Una descrizione dei Liberi Confini

I Liberi Confini non sono un regno, né una nazione nel senso più semplice del termine. Le genti di quella regione disprezzano persino l'essere chiamati "abitanti dei Confini". Piuttosto, sono un insieme di città-stato indipendenti, unite soltanto quando fa loro comodo; in questo, ricordano il Bannorn prima dell'arrivo di Re Calenhad. Per questo motivo, i Liberi Confini non hanno una capitale, e quello che funge da governo centrale esiste solo sporadicamente, una sorta di Incontro dei Popoli che si riunisce solo nei momenti di crisi.

Giunsi in tempo per il Gran Torneo quando mi trovavo a Tantervale, e devo ammettere che fu un grande spettacolo. Vidi gli Avar confrontare il loro temperamento con i cadetti orlesiani, i cavalieri delle Anderfel acquistare cavalli di Nevarra, artigiani di Antiva vendere le loro merci ai maghi del Tevinter. Tutto il Thedas era in bella mostra.

—Tratto da Alla ricerca del sapere: i viaggi di uno studioso della Chiesa, di Fratello Genitivi.

Advertisement