Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

I Cercatori della Verità non sono templari. Non esattamente. In origine erano la Prima Inquisizione, ma dopo la firma dell'Accordo Nevarriano cambiarono nome e divennero l'ordine che conosciamo oggi, incaricati di sorvegliare e gestire noi templari. In tutta onestà, non posso dire di sapere altro sul loro conto. Non so neppure quanti siano... Forse qualche decina? Se possiedono una base, non so dove si trovi. Di sicuro non si mescolano a noi. Vediamo un Cercatore solo quando viene espressamente convocato, spesso per rispondere alle lamentele di un primo incantatore. Compie qualche indagine e punisce i templari ritenuti colpevoli di qualcosa. Severamente. Senza possibilità di appello. Perfino l'alto-comandante deve sottomettersi alla loro autorità. Quando arriva un Cercatore della Verità, ogni templare inizia a sudare freddo, sperando che il suo sguardo non si soffermi su di lui.

Tutto questo valeva prima che l'Accordo Nevarriano fosse stracciato. Dicono che sia stata la Chiesa ad annullarlo, ma soltanto dopo l'annuncio del Primo Cercatore Lambert. Ha detto che i Cercatori della Verità e l'ordine dei templari avrebbero dato la caccia ai maghi ribelli, a prescindere dagli ordini della Divina. Non so se ne avesse l'autorità, se potesse dire una cosa del genere e sperare che tutti lo seguissero senza fiatare... ma è quello che è successo. Solo ora mi rendo conto che i Cercatori sono sempre stati le nostre guide. E adesso ci hanno condotti in guerra.

—Da una lettera di Ser Jonathan Perry, 9:40 Era del Drago

Advertisement