Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Avendo avuto modo di studiare fra i nani ho scoperto che il loro sistema sociale era rigido quanto la roccia che li circondava. Ogni nano, dal servitore più umile fino al re di Orzammar, appartiene a una casta, una rigorosa posizione sociale che stabilisce ciò che ogni individuo può fare e in che modo. Quello che mi ha affascinato è che questi nani, per quanto testardi e fieri, hanno creato un modo per consentire anche all'individuo più modesto di aggirare il sistema delle caste e affermarsi nella scala sociale. Ogni nano resosi protagonista di un'impresa importante può essere nominato Campione, elevandosi sopra tutti gli altri.

Diventare un Campione consiste, fondamentalmente, nell'essere riconosciuto come un antenato vivente. Le parole di un Campione sono considerate indiscutibili e i nani lo rispettano come un dio. La sua famiglia, coloro che sceglie di elevare insieme a lui, diventano i fondatori di una nuova discendenza nobile. In effetti, ogni casata nobile esistente fra i nani risale a un Campione. A ogni modo, si tratta di un evento raro. Nel corso della mia visita, ho scoperto che l'ultimo Campione eletto risale a diverse generazioni fa: si tratta del fabbro Branka, premiata per la scoperta del carbone che non sprigiona fumo.

Ho incontrato il Campione Branka una sola volta durante la mia permanenza, e la considero un'occasione davvero straordinaria. Circondata dai membri della propria casata, questa nana dal carattere irascibile era vestita con gli abiti e i gioielli più eleganti ed era ovviamente riverita persino sopra i nobili più alti, forse addirittura sopra il re, anche se a lei non sembrava importare affatto. Pare che il peso di essere una leggenda vivente sia enorme.

Statue dei Campioni si trovano sparse ovunque a Orzammar, in particolare nella Sala dei Campioni, attraverso la quale si passa provenendo dalla superficie. Si tratta di una vista mozzafiato: fantastiche opere scolpite nella pietra che sembrano sorreggere il soffitto sovrastante. Credo che serva per far colpo su coloro che visitano Orzammar e su tutti quelli che hanno deciso di abbandonarla. Serve anche per ricordare ai nani che si recano in superficie, abbandonando quindi i loro fratelli per sempre, tutto ciò che si lasciano alle spalle.

—Tratto da Le sale di pietra dei nani, di Fratello Genitivi, studioso della Chiesa.

Curiosità

  • È falsa l'affermazione che tutte le case nobili sono fondate dai Campioni. Questa potrebbe essere una svista degli scrittori o un errore intenzionale di Fratello Genitivi.
  • La traduzione letterale del titolo di Campioni è in realtà "Paragoni".
Advertisement