Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Ragazzi, credetemi, questa è una prova come l'evocazione. Altrimenti perché avrebbero cancellato le lezioni? E tutto quel trambusto in biblioteca per Uldred? Un vecchio volume è caduto e si è aperto sulla pagina "Il Limite" e io ho copiato quello che potevo prima che ci buttassero fuori.

Nota del rituale:
Una spada abbassata, per colpire con decisione.

Non puoi dirmi che non avrei dovuto vederlo. Così è troppo comoda. Sto cercando altro, e ti converrebbe aiutarmi.

—Gant

*****

No, no, no, e non chiedermelo più! Non mi metterò di nuovo nei guai a causa tua. Non mi interessa cosa c'è nel seminterrato, né interessa ai magi anziani. Si tratta di Uldred e dei piani superiori. Non so cosa tu stia scavando, ma quei volumi sono molto più vecchi dei nostri testi. Un apprendista non dovrebbe toccarli!

Nota del rituale:
I fili bruciati innanzi a un Gigante, lancia sollevata. Egli si erge solo, così i sussurri non possono essere che falsi.

—Nolan

(Scribacchiato in un angolo) Lui non ci serve. Owain conosce il "Limite".

*****

Il Primo Incantatore Dorval è caduto improvvisamente per una malattia ai polmoni. Questa sfortunata rottura nella linea diretta di discendenza dalla fondazione della torre va trattata in modo opportuno. Il Circolo riformerà le pratiche per adeguarle ai tempi. Molti rituali restano preziosi, ma alcuni (Le due campane, Il lamento di Garnlord, La guardia del limite, Il giorno di Benford) quasi non hanno significato nei nostri testi.

Avanzeremo, come Dorval avrebbe voluto, e per il tempo che ci resta ci impegneremo a queste e ad altre cerimonie. Non avendo lasciato testamento, tutti i suoi beni sono stati trasferiti nella biblioteca comune, a vantaggio di tutti.

Tratto da: La Dichiarazione del Circolo dei Magi, transizione della Roccaforte Kinlock, 5:90 Era Sacra

(Scribacchiato in un angolo) Di nuovo il "Limite"! E vecchio! Loro non sanno nulla! Idioti! I sigilli si indeboliscono!

*****

Oggi ci siamo spinti ancora oltre, al di là di ogni limite umano. Il bagliore invertito della Città Nera era ancora all'orizzonte della percezione, ma un sentiero sfuggevole come sempre. Inesplorata nel ricordo, vivente o di altro tipo, c'è una forza e i sussurri abbondano. C'è qualcosa di grande. E, lontano da questo, sempre ai margini, un'altra mente, libera. Domani mi estenderò al massimo e cercherò di salvarlo dal suo sbandamento. Che qualcun altro si sia spinto a tanto? Quali meraviglie condivideremo.

Nota del rituale:
Il recipiente in pugno, parole da un altro luogo che trasudano potere.

Documenti del Limite, stimati del secondo solo, Era Antica
Primo Incantatore nominato Guardia del Limite, da tenere segreto

(Scribacchiato in un angolo) "Il Limite!" Davanti al Circolo! Che ci sia qualcun altro nell'Oblio? Lo voglio!

*****

La sua corda d'argento è diventata nera. Nera! Non c'è da stupirsi che la sua forma sia andata in pezzi. Ciò che è tornato non era mortale, né nativo dell'Oblio.

Un ripensamento fornisce la prova degli dei quando un'azione diretta manca da molto tempo? Questa bestia non ha alcuno scopo. Che la forza della torre appassisca e il ricordo svanisca. L'unica eredità da essere trasmessa: nell'Oblio mai perdere la concentrazione. I capricci sfuggono alle loro stesse azioni.

Nota del rituale:
Una spada levata, per tagliare il collegamento.

Documeni del Limite, stimati del secondo secolo, Era Antica
Primo Incantatore nominato Guardia del Limite, da tenere segreto

(Scribacchiato in un angolo) Corda? Magia da campagnoli! Devo sapere. Quasi riesco a vedere. I sussurri lo vogliono!

*****

(Scribacchiato in fretta)

I sussurri dicono Grande Sala? Nascosta sopra di noi per tutto il tempo!
-Il recipiente in pugno, parole da un altro luogo che trasudano potere. (Scodella alzata!)
-Una spada levata, per tagliare il collegamento. (Corda tagliata!)
-Una spada abbassata, per colpire con decisione. (Bile!)
-I fili posti innanzi a un guerriero, lancia levata. Protetto su ogni lato, affinché sappia che i sussurri sono falsi. (Dov'è? Sussurra ordine, ma non dove! È nella mia testa!)

*****

Shah Wyrd
Una raccolta di pensieri potenti ma senza guida fusi nell'Oblio. Un essere del genere è direttamente opposto a una concentrazione mirata. La distrazione fatta carne. La mente o le menti che hanno sciolto queste azioni ancora da intraprendere all'interno dell'Oblio devono essere state potenti e alquanto antiche.

Advertisement