Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Un fabbricante di rune nanico di nome Bardin realizzò questo anello per la sua amata Mayla, moglie di un nobile e nota fedifraga. Pare che Bardin si innamorò perdutamente di Mayla, tanto da regalarle un magnifico anello artigianale solo dopo poche nottate di passione amorosa. Non volendo ferire i suoi sentimenti, la donna accettò cortesemente quel dono.

Fatto sta che le delicate opere artigianali di Bardin erano già molto note, e infatti il marito di Mayla riconobbe subito l'autore dell'anello. Lo sventurato artigiano scomparve da Orzammar poco tempo dopo, in circostanze mai chiarite. Si narra tuttavia che il nobile l'avesse rintracciato e legato, per poi incidergli delle rune su tutto il corpo e gettare il cadavere martoriato in un fiume di magma fuori Orzammar.

Mayla fuggì in superficie con l'anello. Alcune versioni della storia la vogliono rifugiata a Orlais, altre smarrita per sempre nelle Vie Profonde. A ogni modo, l'anello ricomparve anni dopo nel magazzino di un mercante alle porte di Ostwick.

Advertisement