Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Vidi dal lato opposto del campo di battaglia Garahel che sferrava il colpo finale contro l'arcidemone, poi dalla bestia scaturì una grande ondata di energia.

Fu abbastanza forte da distruggere i pochi edifici che non erano già crollati durante l'infinita battaglia che avevamo combattuto... Abbastanza da scagliare lontano cavalli e ogre come se fossero di carta. Persino alla mia distanza, l'impatto mi colpì come la raffica di una terribile tempesta. Anche i prole oscura intorno a noi l'avvertirono, mentre la selvaggia disperazione si trasformava in puro terrore.

Una grossa colonna di energia s'innalzò fin sopra le nere nuvole... L'oscurità che si era riunita insieme all'orda e che aveva dissipato ogni raggio di speranza. Quando ci rialzammo, vedemmo i primi raggi di sole fare capolino attraverso le nuvole, e urlammo di gioia e di sollievo fino a scuotere la terra stessa. Mi unii agli altri per cercare Garahel, ma giunta la sera avevamo trovato soltanto il suo elmo incantato. Solo in seguito venni a sapere che il suo corpo era stato ritrovato, scagliato sul lato opposto del campo di battaglia dagli spasmi di morte dell'arcidemone. Amico mio, l'elfo che ci aiutò a unire il regno e a purificare il Thedas dalla corruzione dei prole oscura verrà ricordato per sempre. Lo giuro.

—Tratto da una lettera scritta dal Custode Grigio Prosper, 5:24 Era Sacra

Advertisement