Dragon Age Wiki
Advertisement

Vedi anche: Dragon Age: Hard in Hightown

Testo del Codice

Di Varric Tethras

Il Café d'Or era appollaiato in cima a una collina nel quartiere orlesiano della città superiore: da qui si era in grado di vedere l'intero centro abitato, così i suoi ricchi frequentatori potevano tenere il popolo sotto controllo. Dama Marielle studiava la stanza osservandola da sopra la propria coppa. Alcuni nobili erano seduti a tavolini raffinati, degustando tè di Rivain e parlando a bassa voce delle ultime manovre del Grande Gioco, a mille leghe di distanza.

"Che cos'hai per me?" Donnen ruppe il silenzio, consapevole di puzzare di sudore e pesce del porto e di trovarsi nel café più esclusivo di Kirkwall con addosso una giubba strappata e macchiata di sangue.

"Ci stanno seguendo, guardia." La voce della dama era bassa e dal tono sembrava stesse chiacchierando del tempo. "I due gentiluomini nell'angolo, accanto alla porta."

Donnen prese la sua tazza di tè e la mosse, come per affermare qualcosa, voltandosi appena per dare un'occhiata. Gli uomini indossavano abiti eleganti, eppure risultavano fuori luogo almeno quanto lui: un ander grande, pallido, il viso pieno di cicatrici, e un chasind tatuato, con un pugnale di pietra alla cintura.

"Un chasind in farsetto? Questa è da raccontare.", mormorò Donnen.

Dama Marielle gli rispose con un sorriso velato. "La notte scorsa, un uomo è venuto alla tenuta. Ha detto di voler acquistare la collezione di Seamus. Tutta quanta."

Donnen si raddrizzò sulla sedia. "Le spade?"

"Ha detto di chiamarsi Wagner." La dama sorseggiò il suo tè. "Mi ha dato un indirizzo della città inferiore, in caso cambiassi idea. Da allora quei due non mi perdono d'occhio."

Voci collegate

Advertisement