Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Secondo la leggenda Avvar, il trono di Korth il Padre della Montagna si trovava sulla sommità del Monte Belenas, una vetta al centro esatto del mondo e talmente alta che da essa il dio Avvar poteva scrutare ogni angolo del cielo e della terra.

Con il passare del tempo, molti Avvar giovani e coraggiosi presero a sfidarsi scalando la montagna divina. Korth fu subito divertito ammirando il valore di queste imprese, tutte destinate al fallimento. Finché un giorno Sindri Cielo Infranto, il più ardimentoso tra tutti gli eroi dell'epoca, riuscì a raggiungere la cima e a entrare nella sala del Padre della Montagna. Korth, dall'alto della sua leggendaria clemenza, accolse Sindri da vero eroe, e il mortale fece ritorno alle Montagne Gelide raccontando dei sontuosi banchetti e dei doni ricevuti da Korth. Così, sempre più eroi giunsero nella sala del Padre della Montagna esigendo di essere premiati come il loro illustre predecessore. Quei continui banchetti iniziarono a spazientire il potente ma volubile Korth, tanto che gli altri dei temevano un suo accesso d'ira.

Infine, Korth si rivolse alla Signora dei Cieli e sollevò Belenas fino al suo reame, dove neppure lo scalatore più intrepido avrebbe potuto raggiungerlo. E qui continua a dimorare in pace.

—Da Studio sull'astronomia dei popoli del Thedas, di Sorella Oran Petrarchius

Advertisement