Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Lo portammo nella camera di messer Varron, con uomini robusti da entrambe le parti a tenere le catene. Era stato disarmato e picchiato finché ritenuto a malapena capace di camminare.

"Mi dicono che sei l'unico sopravvissuto dei prole oscura nelle miniere", gli disse messer Varron. "Un hurlock, vero? Mi dicono anche che hai parlato ai miei uomini quando ti hanno catturato."

L'essere parlò. "Ho detto loro che sarebbero morti." La sua voce era gutturale e selvaggia, come quella di una bestia che ha imparato a imitare la lingua dell'uomo. Le parole erano tuttavia chiare.

"Sì", disse messer Varron. "Sei più intelligente delle tue altre amiche bestie".

"Sì", disse la bestia.

"Vorrei saperne di più", disse messer Varron. "Potremmo capire la tua gente e negoziare."

"Oh, certo", disse la bestia. "I tuoi uomini mi hanno picchiato fino a farsi sanguinare le nocche. Il mio sangue misto al loro. Presto sentiranno la canzone. Presto il loro sangue brucerà e io li comanderò."

Gli uomini si guardarono le mani, poiché sapevano della malattia del sangue dei prole oscura. Quando lo fecero, la bestia strappò le catene. Poi si avventò sulla gola di messer Varron.

"Niente parole", disse. "Niente negoziazioni. Solo morte. Voi morirete. Il vostro mondo morirà. Adesso lo capirete."

Staccò la testa a messer Varron e ne uccise altri quattro prima di essere finalmente abbattuto.

—Da Il codice del Flagello, una raccolta riservata di studi sulla Prole Oscura, custodita nella biblioteca imperiale di Minrathous e accessibile solo dai membri del Magisterium


Ricerca ultimata: danni contro i prole oscura aumentati

Advertisement