Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Se il Custode è un umano nobile: "Sarebbe bello cavalcare ancora una volta in battaglia, vero, vecchio amico?"

Se il Custode non è un umano nobile: "A quanto pare ci sarà una guerra civile, nonostante la Prole Oscura. Che peccato".

L'arlea di Amaranthine si snoda lungo la sinuosa costa nordorientale del Ferelden. Il Mare del Risveglio è noto per la sua natura collerica, e le tempeste che giungono dalle tiepide acque del nord sono improvvise e violente. Queste sono le terre di Rendon Howe.

Egli nacque durante l'occupazione e, come molti dei nobili di quel tempo, si unì ai ribelli del Principe Maric. Combatté al fianco del giovane Bryce Cousland, futuro teyrn di Altura Perenne, e di Leonas Bryland, futuro arle di Distesa Meridionale, nella violenta Battaglia del Fiume Bianco. Fu la sconfitta più catastrofica dell'intera occupazione, da cui si salvarono solo cinquanta soldati ribelli.

Benché sia stato decorato al valore da Re Maric, per i suoi modi irritanti Howe è disprezzato quasi universalmente tra i suoi pari.


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Al termine dell'origine dell'umano nobile: Quando Bryce mandò i suoi uomini in aiuto del re a Ostagar, Howe colse l'opportunità per attaccare Altura Perenne, massacrandone gli abitanti e rivendicando quella terra come sua. Di tutti gli abitanti del Castello Cousland, solo <NomeCustode/> sopravvisse.


Dopo la morte di Howe: Howe morì per mano di <NomeCustode/> a Denerim.


Cronache della Prole Oscura


“Un lord umano ci dà la caccia, avanguardia. Mostragli la via della morte.” — L'Arcidemone
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Cronache della Prole Oscura. Clicca per rivelare.

Da: Voce del Codice: Persone del Ferelden

Rendon Howe era l'arle ereditario di Amaranthine e un aperto sostenitore di Teyrn Loghain. Voci oscure lo vogliono implicato nella distruzione del castello di Altura Perenne e nell'annientamento della discendenza Cousland.
Advertisement