Dragon Age Wiki
Advertisement


Testo del Codice

Secondo la leggenda, prima di ottenere il potere come primo arconte dell'Impero Tevinter, Darinius sognò di attraversare un impetuoso fiume su una piccola chiatta guidata da un uomo il cui volto era sempre in ombra. Una volta raggiunta la sponda, Darinius si voltò e vide che il traghettatore era lui stesso.

Salito al trono, Darinius scelse come sigillo dell'arconte l'icona di un traghettatore incappucciato. Da allora, ogni arconte ha indossato un anello simile al terzo dito della mano destra. Per ogni nuovo arconte viene forgiato un anello d'oro con inciso intorno all'immagine il proprio nome. Secondo la tradizione, alla morte di un arconte, il suo anello viene distrutto nel corso di una cerimonia, in presenza dei magister riuniti, in modo che nessuno possa usare il potere dell'arconte fino a una nuova incoronazione.

Ma la tradizione è stata elusa almeno due volte: un falso venne sostituito e distrutto nel rituale al posto del vero Anello del traghettatore. Quest'anello porta il nome dell'Arconte Hadarius, ma è impossibile dire se si tratti del vero anello o di un falso.

Advertisement