Dragon Age Wiki
Advertisement

Nota: In DAO, il titolo della voce è "Andruil: dea della caccia"


Testo del Codice

Uditemi, figli e figlie dell'antico popolo[1],
Io sono la Sorella della Luna, la Madre delle Lepri,
La Signora della Caccia: Andruil.
Ricordate i miei insegnamenti,
Ricordate le Vir Tanadhal:
Le Tre Vie del Cacciatore[2]
Che io vi ho dato.
Vir Assan: la Via della Freccia
Siate lesti e silenziosi,
Colpite con decisione, non esitate
E non fate soffrire la vostra preda.
Tale è la mia Via.
Vir Bor'assan: la Via dell'Arco
Come un giovane albero si piega, così dovete fare voi.
Nel cedere, troverete determinazione,
Nell'elasticità, troverete forza.
Tale è la mia Via.
Vir Adahlen: la Via del Legno
Ricevete i doni della caccia con avvedutezza.
Rispettate il sacrificio dei miei figli
Sappiate che un giorno la vostra morte li alimenterà.
Tale è la mia Via.
Ricordate le Vie del Cacciatore
E io sarò con voi.
—Tratto da "La carica di Andruil, dea della caccia"

Note

  1. Orig. della Gente
  2. Orig. La Via dei Tre Alberi
Advertisement