Dragon Age Wiki
Advertisement

La via del Negromante[]

  • Viuus Anaxas: Inquisitore. Ho ricevuto un messaggio. Le mie abilità sono richieste?
  • Inquisitore: E voi siete...?
  • Viuus Anaxas: Portavoce Viuus Anaxas. Vengo da Nevarra e sono la voce dei morti. Accoglieteli di buon grado ed essi vi serviranno.

(Un aiuto è sempre gradito.)

  • Inquisitore:L'Inquisizione è aperta a ogni genere di alleato.
  • Viuus Anaxas: Un'accoglienza rara. Vi ringrazio.

(Voi parlate per i morti?)

  • Inquisitore: Perdonatemi. Voi parlate per...
  • Viuus Anaxas: I morti. In molti credono di avermi frainteso.

(Cosa offrite?)

  • Inquisitore: Spiegatevi meglio.
  • Viuus Anaxas: Ma certo. Per i profani è poco chiaro. Lo so.
  • Viuus Anaxas: Appartengo ai mortalitasi. Ci prendiamo cura di coloro che sono estinti e veneriamo la loro vita onorandoli nella morte. E quando i vivi sono minacciati, infondiamo nel corpo dei morti una rinnovata fisicità. Necromancy, Inquisitor. Negromanzia, Inquisitore. I morti vi serviranno.

("Mortalitasi"?)

  • Inquisitore: Cos'è un "mortalitasi?"
  • Viuus Anaxas: Siamo coloro che si prendono cura della Grande Necropoli di Nevarra. Per quanto riguarda i cari estinti, accompagniamo uno spirito dell'Oblio nel vuoto delle loro spoglie mortali. Onorandoli entrambi. Ma quando i nemici minacciano i viventi, tramutiamo la morte in un'arma di guerra, non più nel suo esito.

(Sembra magia del sangue.)

  • Inquisitore: Siete un mago che manipola la vita? Allora è magia del sangue?
  • Viuus Anaxas: La magia del sangue consuma la vita. Penetra nel vivente per manipolarlo e distruggerlo. È un cancro, per quelli come noi. Noi onoriamo i vivi venerando i morti. Diamo uno scopo alla loro forma mortale. In combattimento, e forse per pochi istanti, ma è molto più di quanto abbiano mai avuto. Più di quanto opporsi a voi consenta normalmente.

(Voi rianimate i morti?)

  • Inquisitore: State dicendo che potete riportare i morti in vita?
  • Viuus Anaxas: Certo che no. Le anime dei defunti attraversano l'Oblio per congiungersi al Creatore. Il corpo rimane vuoto.
  • Inquisitore: Allora cosa fate?
  • Viuus Anaxas: Nella Grande Necropoli introduciamo uno spirito uscito dall'Oblio, eliminando lo squilibrio. Ma qui parliamo di guerra. Ogni campo di battaglia abbonda di una cosa: morte. Trasformo i corpi dei nemici in armi contro loro stessi. Non manipoliamo i viventi. Ci avvaliamo dei morti.

(Perché è una buona disciplina?)

  • Inquisitore: Ditemi perché sarebbe una disciplina adatta a me.
  • Viuus Anaxas: Non per tutti, ma tutti noi siamo destinati all'aldilà. Quanti ne avete già uccisi senza una vera necessità? Fermarsi alla morte è uno spreco. La morte può rendere i nemici alleati. La morte può devastare il campo di battaglia. La morte può incutere terrore.
  • Inquisitore: La gente mi temerà?
  • Viuus Anaxas: Non volete incutere terrore? Paura significa che al prossimo scontro saranno di meno. Paura significa vite risparmiate. Se tale è la vostra preoccupazione.

(Mostratemi cos'è coinvolto.)

  • Inquisitore: Sono pronta/o ad apprendere ciò che sapete.
  • Viuus Anaxas: Allora il vostro cammino inizia dove quello di altri termina. I passi sono piccoli, ma cruciali. Istruzione e venerazione. Poi, ritornerete. Vedremo cosa ha in serbo per voi questa vita.

───────

Riavviando il dialogo senza aver completato i requisiti:

  • Viuus Anaxas: Attendo il vostro ritorno, Inquisitore. Così come gli spiriti di coloro che abbiamo perduto o abbiamo reso tali. Negromanzia, Inquisitore. I morti vi serviranno.

(Mostratemi cos'è coinvolto.)

  • Inquisitore: Sono pronta/o ad apprendere ciò che sapete.
  • Viuus Anaxas: Avete le vostre istruzioni. I morti hanno tempo, io no. Completate i vostri compiti.

───────

Dopo aver completato il requisito "Teschio mortalitasi cerimoniale":

  • Viuus Anaxas: La formula è completa, la cerimonia terminata. Ora possedete le nostre conoscenze. Ora dovete scegliere se accettare questo ruolo. Guidare e condannare.

Dedicati alla via del Negromante: (Negromanzia sia.)

  • Inquisitore: Voglio dedicarmi a questo. Voglio apprendere la negromanzia.
  • Viuus Anaxas: Mi onorate. Avete scelto una strada che va ben oltre il punto in cui gli altri devono fermarsi. Scoprirete, Inquisitore, che la vita non finisce come pensano in molti. Vi do il benvenuto tra noi.
Advertisement