Dragon Age Wiki
Advertisement
Il ruolo di bardo-spia non è per tutti. Io non so nemmeno suonare il liuto.

Tug è un nano di superficie e un compagno nel DLC La canzone di Leliana di Dragon Age: Origins.

Background[]

Il nano è sfacciato, astuto e semplice, è un eccellente delinquente da prima linea che non fa domande e sa quando dovrebbe lasciare la pianificazione a qualcun altro. È anche fieramente leale ai suoi amici, Leliana e Sketch. È una strana scelta seguire un bardo, anche se lui sostiene che non esiste visione migliore.[1]

Secondo Leliana, Tug non è semplice e mantiene sempre la parola data, ma è riservato e non condivide il suo passato né mantiene legami con esso. L'unico indizio che trovò furono due frasi naniche nascoste sul manico della sua arma. Il primo dice "La Pietra vive sotto Orlais" e il secondo e più significativo "Mathas gar na fornen pa tot isatunoll" che secondo Leliana potrebbe essere tradotto in "Mi pento del sacrificio dei miei parenti, ma significa che troveremo la strada di casa.".[nota 1]

Tug porta il marchio dei senzacasta ma è diverso dagli altri nani senzacasta. La sua famiglia era a Orzammar; non è possibile rintracciare se ne sia rimasto qualcuno, dal momento che Leliana non riesce a trovare il cognome di Tug.[2] Vede anche una ragazza a Orlais che è sposata con un chevalier.

Coinvolgimento[]


“Morire mentre si è con una splendida seduttrice... questa sì che è una bella morte.” — Leliana
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Il canto di Leliana. Clicca per rivelare.

Alla fine Tug viene torturato e ucciso da Harwen Raleigh e Marjolaine. Secondo Sketch, la sua morte prematura fu il risultato dei suoi continui discorsi come diversivo per proteggere Sketch dal taglio delle mani poiché le guardie credevano che fosse l'unico modo per fidarsi del mago. Dopo la sua morte, Leliana può regalare l'ascia di Tug a Sketch come ricordo che ispirerà il mago o a Silas che brandirà l'ascia insieme a Leliana e Sketch quando andranno a vendicare Tug.

In ricordo di Tug, Leliana ogni anno beve una bottiglia di distillato di prugne antivano e ne versa un bicchiere sulla pietra dicendo "Astrast tunsha, salroka". Nel 9:41 Era del Drago i venatori trovano una lettera che Leliana ha inviato a Sketch chiedendo informazioni su Tug e chiedendo la sua assistenza per rintracciare ulteriori informazioni sulla vita precedente di Tug. La lettera però viene recuperata da Charter e restituita a Leliana.[2]

Missioni[]

missionedaomissionedao Il gioco

Statistiche[]

Leliana, Sketch e Tug iniziano tutti la Canzone di Leliana al livello 10.

Attributi iniziali[]

Forza Destrezza Volontà Magia Astuzia Costituzione
26 24 21 10 10 15

Talenti iniziali[]

Guerriero Possanza   Colpi precisi   Provocare   Disimpegnarsi
Arma e scudo Attacco con scudo   Colpo di scudo   Guardia con scudo   Protezione con scudo   Scudo tattico

Equipaggiamento iniziale[]

Arma Lama di Tug
Armatura Scudo a mandorla di metallo   Set Armatura nanica pesante

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Tug Voce del Codice: Tug

Note[]

  1. Traduzione non ufficiale di "I regret the sacrifice of my kin, but it means we will find our way home" in Dragon Age: The World of Thedas - Volume 2.[2]

Riferimenti[]

  1. Il canto di Leliana
  2. 2,0 2,1 2,2 Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 86
Advertisement