Dragon Age Wiki
Advertisement
Prima di loro, non ero niente. Ero una schiava. I miei genitori mi hanno venduta. I qunari mi hanno dato un rifugio, uno scopo e un nome: Tallis.

Tallis è un'elfa assassina dei qunari, protagonista di Dragon Age: Redemption ed è anche un compagno temporaneo nel DLC Marchio dell'Assassino di Dragon Age II.

Background[]

Tallis è nata nel Tevinter, dove la schiavitù è legale. A Minrathous, fu venduta come schiava dai suoi genitori in modo che potessero saldare i loro debiti. Era su una nave schiavista diretta alla città di Carastes quando i qunari salirono a bordo e catturarono l'equipaggio della nave. Tutti a bordo furono portati all'isola-fortezza di Qunathras, a est di Seheron. Tallis fu inizialmente ritenuta una convertita inadatta e sarebbe stata resa una lavoratrice senza cervello se non fosse stato per l'intervento di Salit, un agente dei Ben-Hassrath di alto rango, che richiese formalmente che le tamassran gli consegnassero la ragazza in modo che potesse addestrarla per diventare un tallis, "quelli che risolvono". I suoi compiti prevedevano viaggi in terre non qunari, principalmente Orlais e Nevarra, dove era incaricata di furti con scasso, rapine e omicidi. Ha sempre completato quelle missioni con successo, anche se mai secondo le specifiche complete dei suoi superiori. Avrebbero preferito che la missione venisse abbandonata piuttosto che completata in modo imperfetto.

Tallis alla fine spinse i suoi superiori oltre il limite durante una missione per recuperare un artefatto qunari in possesso del Conte Alphonse Valmont ad Arlesans. Durante la rapina, Tallis trovò bambini umani ed elfi tenuti come schiavi del sesso e li liberò, uccidendo il conte e molte delle sue guardie nel processo. Ciò causò un incidente diplomatico che quasi portò a una guerra tra i qunari e Orlais. Tallis non era riuscita a rubare il manufatto qunari senza lasciare alcuna traccia come le era stato ordinato, e fu quindi retrocessa al grado di "athlok" - un operaio. È stata assegnata come aiuto cucina su una barca ormeggiata a Kirkwall, durante la permanenza dell'Arishok a Kirkwall. Le fu offerta la possibilità di riscattarsi due anni dopo.[1]

Coinvolgimento[]

Dragon Age: Redemption[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Redemption.
Clicca per rivelare.

Quando viene vista per la prima volta, lavora come athlok su una nave ormeggiata nel porto di Kirkwall. Un qunari la informa che è stata reintegrata come Tallis e che deve rintracciare un saarebas dei Tal-Vashoth che è fuggito da una prigione della chiesa. Pedina un complice del mago fuggitivo e incontra un templare di nome Cairn. I due combattono brevemente prima che Tallis estragga finalmente le informazioni necessarie dal suo mago prigioniero, uccidendolo poco dopo.

Tenta di intercettare il suo obiettivo in un accampamento dalish, ma scopre che sono stati decimati dal saarebas. Apprende che il saarebas e i suoi complici hanno rubato un prezioso e pericoloso artefatto elfico: la Maschera di Fen'Harel. Ripartendo, unisce le forze con Cairn il templare, anche lui sulle tracce dei maghi qunari; a loro si unisce il Primo del guardiano del clan devastato, Josmael.

Tallis individua il saarebas in una grotta, dove usa il sangue di Fina, l'amata di Josmael, per completare parte della Maschera di Fen'Harel. Il saarebas poi fugge e sigilla il gruppo nella grotta, insieme a uno dei suoi compagni: un mercenario predone di nome Nyree.

Tallis assume Nyree usando i soldi che ha rubato al clan di Josmael. Il mercenario rivela che il mago si sta dirigendo a Monte Spezzato e Josmael si offre di mostrare al gruppo una scorciatoia attraverso le montagne. Sulla strada verso le rovine degli elfi, il gruppo si riposa in una locanda. Lì, vengono affrontati da un gruppo di delinquenti assoldati dal saarebas.

Dopo aver sconfitto i mercenari, Tallis e Cairn accusano Josmael di aver condotto il gruppo in una trappola, dopodiché il templare tenta di uccidere il mago elfo. Nyree salva Josmael e rivela che Cairn è in primo luogo responsabile della fuga del saarebas. Tallis esige risposte e Cairn ammette di aver tentato di uccidere il mago per aver ucciso la sua famiglia e distrutto il loro villaggio. La confessione di Cairn avvicina i due. Non nutrono più alcun rancore verso Josmael.

Riescono ad arrivare a Monte Spezzato e decidono di attendere il saarebas. Mentre aspettano, Tallis ha una conversazione con Cairn sui loro scopi nella caccia al mago. Insiste sul fatto che il saarebas deve morire e incoraggia Tallis ad abbandonare il Qun e diventare una rinnegata all'interno della società qunari. Quindi lei afferma che così facendo diventerebbe una Tal-Vashoth, ma Cairn le fa capire che in realtà potrebbe già esserlo. Tallis è riluttante a pensare all'idea, ma non resiste quando Cairn la bacia.

Dopo l'arrivo del saarebas, Fina, l'elfa prigioniera del mago, tradisce Josmael avvisando il saarebas della presenza del gruppo. Mentre il gruppo combatte, Josmael accoltella accidentalmente Fina, completando il rituale e squarciando il Velo. Prima che il potere dell'Oblio possa essere completamente liberato, tuttavia, Tallis frantuma la Maschera di Fen'Harel, sigillando il Velo.

Nella sua rabbia, il saarebas scaglia un fulmine contro l'elfa assassina, ma Cairn le salva la vita gettandosi sulla traiettoria del fulmine. Tallis cattura il mago e rende il qunari impotente. Tallis poi vede il corpo di Cairn. L'elfa decide di onorare il desiderio di Cairn e sfida i suoi ordini e il suo ruolo nel Qun uccidendo il saarebas per vendicare Cairn.

Il giorno seguente, seppellisce i morti insieme a Josmael e Nyree, prima di salutarli. Josmael le regala un filatterio rotto che apparteneva a Cairn, come ricordo. Quando Nyree chiede come reagiranno i qunari quando scopriranno che il saarebas è stato ucciso, Tallis suggerisce che potrebbe disertare e diventare una Tal-Vashoth. Alla fine, tuttavia, ritorna al Qun e riacquista il suo grado di tallis.

Marchio dell'Assassino[]


“Solo cadendo scoprirai se puoi davvero volare.” — Flemeth
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age II. Clicca per rivelare.

Tallis incontra Hawke per la prima volta a Kirkwall al mercato della città superiore. Hawke viene attirato in un'imboscata tesa dai Corvi di Antiva alla quale Hawke sopravvive per un pelo con l'assistenza di Tallis. Tallis riesce a ottenere l'aiuto di Hawke per rubare un gioiello chiamato "Cuore dei Molti" da un duca orlesiano di nome Prosper de Montfort, che secondo lei non ha il diritto di possedere il gioiello.

Dopo essere arrivata alla residenza del Duca Marcher, Chateau Haine, Tallis aiuta Hawke nella caccia alla viverna del duca, adescando e uccidendo con successo una delle bestie feroci. Dopo aver finalmente violato la cripta del castello, il Duca Prosper e i suoi chevalier catturano Hawke e Tallis e rivelano ad Hawke che Tallis è un agente dei qunari.

Mentre è rinchiusa nei sotterranei, Tallis confessa la verità ad Hawke. In realtà stava cercando di impedire a un Tal-Vashoth di nome Salit, che per primo l'aveva reclutata nei Ben-Hassrath, di vendere i segreti dei qunari a Orlais. Sebbene l'Ariqun non aveva ritenuto che valesse la pena intervenire, Tallis decise di fermare Salit di sua spontanea volontà, sapendo che il tradimento di Salit avrebbe danneggiato molte persone, non solo i qunari.

Contrariamente alla credenza popolare, Tallis sostiene che non tutti i qunari sono fanatici. Secondo lei, l'unica ragione per cui i qunari reagiscono violentemente è perché la maggior parte di loro non capisce perché i non-qunari si comportano in quel modo. Tallis, che comprende entrambe le culture, crede che sia suo dovere proteggere gli innocenti, indipendentemente dalla loro cultura. Sebbene non neghi che le persone pericolose debbano essere assassinate per il bene di tutti, afferma che la violenza non è la soluzione per tutti.

La stessa Tallis crede che il Qun ispiri uno scopo, una comunità e uno sforzo congiunto per migliorare la sorte di tutti. Anche se alcuni vedono il Qun come una tirannia, per lei rappresenta la promozione del benessere per tutti. Tallis ritiene che questi principi meritino di essere difesi, sostenuti e perseguiti. Fermare Salit non è solo un obbligo morale ma anche una prova di fede per determinare la giustezza delle sue convinzioni. Sebbene Tallis ammetta che il sistema dei qunari non è perfetto, lo ritiene una valida alternativa se non migliore dell'indifferenza e della crudeltà promosse dalle culture esterne.

Sia che Hawke decida di aiutare Tallis o meno, dopo la fuga, Hawke alla fine affronta sia Prosper che Salit. Mentre Hawke distrae Prosper, Tallis ruba la pergamena che Salit stava consegnando a Prosper, contenente informazioni su vari agenti qunari dormienti in tutto il Thedas, anche quelli che hanno lasciato il Qun; il duca non ha avuto la possibilità di essere informato sul suo vero significato. Prosper e le sue truppe uccidono Salit e il suo Tal-Vashoth ma vengono uccisi dopo un'estenuante battaglia da Hawke e dai loro compagni. Tallis si prende un momento per piangere il suo ex mentore e rivela ad Hawke che se la pergamena cadesse nelle mani degli umani, questi agenti e tutti quelli che conoscono sarebbero perseguitati e uccisi. Sebbene creda che l'Ariqun conoscesse i rischi, Tallis temeva per le famiglie e gli amici degli agenti. Tallis poi passa ad Hawke un vero gioiello chiamato il Cuore dei Molti prima di lasciare la compagnia del Campione. È probabile che Tallis abbia restituito il rotolo ai qunari, poiché il suo nome è emerso in numerosi rapporti sull'attività dei Ben-Hassrath lungo la costa settentrionale, inclusa Minrathous.

Hawke menziona nel diario che crede di aver avvistato Tallis in mezzo alla folla un anno dopo travestita da serva, ma non ha potuto confermare che fosse lei.

Dragon Age: Inquisition[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Se l'Inquisitore si schiera dalla parte dei qunari in Richieste del Qun, una Tallis contatta l'Inquisizione riguardo ad alcune attività sospette nel Ferelden, dando inizio a una catena di operazioni sul tavolo di guerra che culmina nella denuncia di un attacco dei venatori a Denerim. Dato che "tallis" è un titolo, e non è stato confermato che sia unico o posseduto da un singolo seguace del Qun in un dato momento, non è chiaro se si tratti della stessa Tallis che reclutò Hawke.

“Immagino che tu abbia delle domande.”
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Intruso. Clicca per rivelare.

L'Inquisitore può trovare una lettera di corrispondenza tra Tallis e Saarath. Saarath dà consigli a Tallis su come trovare la pace nel Qun anche se Saarath rivede pesantemente la lettera col passare del tempo.[2]

Missioni[]

Dragon Age II[]

missioneda2missioneda2 Marchio dell'Assassino
missioneda2missioneda2 Arriva Tallis
missioneda2missioneda2 Attira viverna
missioneda2missioneda2 Culto del Cielo
missioneda2missioneda2 Il segno dei Du Lac
missioneda2missioneda2 Il Cuore dei Molti
missioneda2missioneda2 Una sorta di mappa
missioneda2missioneda2 Un dono romantico
missioneda2missioneda2 I segugi perduti

Dragon Age: Inquisition[]

missionedaimissionedai Indagine sull'attentato fallito (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Segui gli assassini dei venatori (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Ferma la nave incendiaria dei venatori (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Trova le spie a Skyhold (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Rintraccia le spie in Val Royeaux (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Rintraccia le spie a Val Chevin (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Rintraccia le spie a Nevarra (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Rintraccia le spie a Vyrantium (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Distruggi la rete di spie dei venatori (tavolo di guerra)

Statistiche[]

Talenti iniziali[]

Alberi dei talenti disponibili Talenti inizialmente selezionati
Doppie armi Colpo alle spalle
Sabotaggio
Sotterfugio Furtività   Schivare
Specialista
Canaglia
Infiltratrice (spec.)

Equipaggiamento iniziale[]

Armi Kathryn   Thane
Armatura Dove ti porta il cuore

Potenziamenti armatura[]

Non ci sono aggiornamenti per l'armatura di Tallis, Dove ti porta il cuore, nel DLC.

Citazioni[]

  • "Chi desidera camminare sull'acqua deve prima imparare a nuotare."
  • "Infili un braccio intero negli escrementi di viverna, e poi quella strana sarei io?"
  • "Non guardarmi mentre lo faccio."
  • "La violenza non può essere la soluzione a tutto. Esistono molte vie. Non tutte devono condurre alla medesima destinazione."
  • "La via della fede è lastricata di dubbi. Lasciarla significa abbracciare le tenebre e abbandonare la speranza."

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Riflessioni su Tallis Voce del Codice: Riflessioni su Tallis

Voce del Codice: Saarath Voce del Codice: Saarath

Curiosità[]

  • Proprio come Sten, "Tallis" non è il suo nome, ma il suo grado. Significa "risolvere" in Qunlat.
  • Tallis è la prima donna qunari (di ogni razza) introdotta nei giochi.
  • Nonostante utilizzi pugnali e talenti a doppia impugnatura, l'attacco predefinito di Tallis in Dragon Age II è a distanza, ovvero lanciare i suoi pugnali.
  • Se Isabela è nel gruppo, Tallis afferma di avere 6 dita del piede sinistro durante la conversazione finale.
  • Di ritorno alla tenuta Hawke dopo aver terminato il DLC, vicino alla statua del Marchio dell'Assassino, ci sarà un diario compilato da Hawke con i suoi pensieri su Tallis. Il contenuto dipende dal loro rapporto.
  • Sebbene il giocatore abbia la possibilità di flirtare con Tallis (e ricevere un bacio, a seconda delle scelte del giocatore durante il DLC), ciò non avrà alcun effetto su qualsiasi relazione che ha attualmente con un altro personaggio (sebbene, se presente, tutti tranne Sebastian esprimono gelosia). Tallis se ne andrà semplicemente entro la fine della missione.
  • Tallis ha due pugnali unici. Uno, Kathryn, prende il nome dalla sua doppiatrice (Kathryn Felicia Day); e l'altro, Thane, prende il nome da un assassino alieno della serie Mass Effect con cui Felicia ha avuto una relazione.
  • Sembra che abbia qualche storia con Leliana.
  • Nonostante ciò che lascia intendere alla fine di Redemption, Tallis, se avesse detto la verità sul suo futuro, non sarebbe diventata una Tal-Vashoth. Se l'avesse fatto, non avrebbe mai saputo del tradimento di Salit, per non parlare della reazione dell'Ariqun.
  • In Dragon Age: Inquisition, Tallis viene menzionata da Varric nel dialogo con il Toro di Ferro. Varric dice che causava ogni sorta di guai.
  • Il volto di Felicia Day è stato scansionato digitalmente durante la produzione di Dragon Age: Redemption per essere utilizzato come modello facciale di Tallis. Tallis è l'unico personaggio conosciuto di Dragon Age il cui modello facciale è stato progettato esclusivamente dopo il doppiatore.

Riferimenti[]

  1. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 188
  2. Voce del Codice: Saarath

Siti esterni[]

Advertisement