Dragon Age Wiki
Advertisement
Gruppo di prole oscura

Hurlock, genlock, e un ogre

I prole oscura sono una razza di creature umanoidi corrotte, che dimorano principalmente nel sottosuolo del Thedas. Si crede che siano senz'anima.[1][2] Quando i prole oscura scoprono un Antico Dio, lo espongono alla corruzione, e lo fanno diventare un Arcidemone, che li guida in un attacco sulla superficie conosciuto come Il Flagello. La Prole Oscura è probabilmente la più grande minaccia di tutto il Thedas; sono assetati di sangue, incredibilmente numerosi, e sono disposti a uccidere o corrompere indiscriminatamente qualsiasi cosa si pari di fronte a loro.

Background[]

Versione della Chiesa[]

I magister secondo la chiesa

Rappresentazione della Chiesa dei magister siderali

Secondo La Chiesa, i prole oscura vennero creati quando i Magister Siderali dell'Impero Tevinter aprirono le porte della Cittadella dorata, contaminando il regno del Creatore con la loro corruzione, e ritornarono come i primi prole oscura, trasformati dalla loro malvagità nei mostri che sono poi divenuti. La corruzione che portarono con sé contaminò altri, trasformando anche loro in prole oscura. [3]

Crescendo di numero, i primi prole oscura andarono nel sottosuolo, e scavarono sempre più a fondo nella terra, finché non trovarono la tomba dell'Antico Dio Dumat, dove veniva tenuto imprigionato. Libero dalla sua prigione e distorto dalla corruzione della Prole Oscura che portarono con sé, Dumat divenne il primo degli arcidemoni e guidò la Prole Oscura a devastare il mondo in ciò che oggi conosciamo come il primo Flagello.

Versione dei nani[]

I nani danno poco credito alle credenze della Chiesa, ma anche loro non hanno una storia d'origine conosciuta per la Prole Oscura. Per quanto ne sanno, la Prole Oscura è semplicemente apparsa nel sottosuolo, con alcuni modellatori che ipotizzano che esista una regina madre della nidiata - la prima madre.[4] Le orde di prole oscura hanno invaso prima le Vie Profonde, devastando l'impero nanico e lasciando soltanto Orzammar e Kal-Sharok, quest'ultima è stata scoperta essere sopravvissuta solo di recente.

Versione Tevinter[]

Secondo Dorian Pavus e Fenris, i magister negano il loro coinvolgimento con l'inizio del Flagello. Essi sostengono che la Prole Oscura è sempre esistita, e che i magister non hanno alcun legame con loro. C'è anche da dire che gli schiavi non vengono esattamente istruiti sul Canto della Luce, perciò Fenris non è in grado di confermare se esista una versione ufficiale della Chiesa Imperiale sulla Prole Oscura, a parte l'opinione comune dei cittadini del Tevinter.

Storia[]

Con la caduta della Cittadella Dorata, e l'inizio del primo Flagello nel -395 Età Antica, un'epoca buia calò sul Thedas mentre la Prole Oscura imperversava nel continente, distruggendo tutto ciò che trovavano sulla loro strada. L'Impero Tevinter soffrì considerevolmente, divenendo gravemente indebolito e frammentato sotto il peso dell'invasione, mentre l'impero nanido del sottosuolo veniva distrutto, con solo i suoi quattro maggiori regni a sopravvivere: Orzammar, Gundaar, Hormak, e Kal-Sharok. Dopo quasi un secolo senza speranza, e di una guerra senza fine, venne fondato l'Ordine dei Custodi Grigi alla fortezza di Weisshaupt, nel -305 Età Antica (890 TE), e si dimostrò essenziale per la sconfitta dell'Arcidemone Dumat nella Battaglia delle Piane Silenti. L'invasione della Prole Oscura venne sconfitta, ma la Prole Oscura ritornò nel sottosuolo solo per riprendersi e riorganizzarsi.


“Solo cadendo scoprirai se puoi davvero volare.” — Flemeth
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age II. Clicca per rivelare.

Vecchi archivi dei Custodi Grigi datati al 1004 TE rivelano che durante il primo Flagello, i Custodi Grigi avevano scoperto una tipologia di prole oscura che poteva pensare e parlare, e che poteva anche comandare delle porzioni di orde anche dopo la morte dell'Arcidemone. Alcuni potevano persino brandire abilità magiche pari a un comune magister del Tevinter, e i Custodi li temerono molto.[5]

Nei secoli si combatterono altri quattro Flagelli, l'ultimo scoppiato nel 9:30 Era del Drago. E ogni volta, il Flagello si concludeva con gravi perdite, con la Prole Oscura che devastava intere città se non addirittura regni, prima di venire cacciati indietro dalle nazioni del Thedas e dai Custodi Grigi. Con l'eccezione delle Anderfel, la presenza frequente della Prole Oscura in superficie premedita il timore di un Flagello, tuttavia questo non accade finché un Arcidemone non viene risvegliato dalla Prole Oscura. Senza un Arcidemone che li guidi, le orde di prole oscura sono molto più piccole e meno efficaci nelle loro incursioni, ma rimangono comunque pericolosi. Tuttavia, questo non è il caso per il sottosuolo, in quanto i nani combattono costantemente una battaglia persa contro la Prole Oscura per più di un millennio. Questo ha portato il sottosuolo del Thedas a essere controllato quasi interamente dalla Prole Oscura, con l'eccezione dei regni nanici ancora rimasti, ovvero Orzammar e Kal-Sharok. Alcuni thaig sono persino stati riconquistati di recente, ma a caro prezzo da parte dei nani.

Fisiologia e riproduzione[]

Genlock Concept Art

Illustrazione di un genlock

I Prole oscura sono solitamente descritti come creature pallide con una strana oscurità che fuoriesce dai loro occhi e dalle loro bocche.[6] Dell'icore nero scorre nei loro corpi.[7][8] I prole oscura non hanno bisogno di mangiare, in quanto la corruzione li sostiene, tuttavia possono mangiare per ragioni al di fuori della loro alimentazione.[9][10] Inoltre, la corruzione provvede loro una guaridione rapida, questo spiega perché non vi sono incantesimi di guarigione tra i prole oscura.[11] Questo significa che gli ogre possono rigenerarsi a piena vita in una manciata di minuti.[12] Questa loro abilità permette anche di rigenerare dopo un po' di tempo parti del corpo perdute.[13]

I prole oscura ci vedono bene al buio [14] ma sono più deboli alla luce del sole. Persino durante i Flagelli, quando il sole è oscurato dalle nubi come risultato della magia della corruzione, i prole oscura sono più deboli alla luce del giorno rispetto alla notte.[15]


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Come specie, i prole oscura sono asessuati e non si possono riprodurre. Questo compito viene lasciato specificatamente ai ghoul, riferendosi nello specifico alle madri della nidiata. Le femmine prigioniere che vengono catturate, subiscono l'infezione della Prole Oscura e vengono costrette a mangiare tessuto di prole oscura che poi vomitano. Coloro che sopravvivono questo processo, subiscono una trasformazione agghiacciante e diventano creature notevolmente ingrossate che esistono per riprodurre più prole oscura.

Una singola madre della nidiata è capace di dare alla luce migliaia di prole oscura durante la loro vita, ed ogni razza produce un diverso tipo di prole oscura. Le femmine di umani producono hurlock, le nane producono genlock, le elfe producono sharlock, più conosciuti come shriek, e le qunari producono ogre.[16] I prole oscura presentano tratti aimili alla razza che la loro madre della nidiata era un tempo, come ad esempio la resistenza alla magia da parte dei genlock.[17]

Gerarchia[]

Shriek Concept Art

Illustrazione di uno shriek

I neonati prole oscura combatteranno inevitabilmente tra di loro, cercando di uccidersi l'un l'altro, probabilmente per istinto. Questo serve a eliminare i deboli del gruppo. Talvolta, un giovane prole oscura risulta molto più forte degli altri e finisce per uccidere l'intera nidiata. Questa prole oscura viene chiamata capobranco, o anche alpha. In genere sono più alti, più forti, e molto più intelligenti del resto della sua specie.[18][19] Indossano anche armature migliori.

Di conseguenza un'alpha ancora più forte che riesce a uccidere tutti gli altri alpha, guadagna il rarissimo rango di omega.

Gli Emissari sono prole oscura estremamente intelligenti che attingono al potere della corruzione per lanciare incantesimi. Essi agiscono come "sciamani", o leader spirituali per la Prole Oscura. Gli Emissari alpha sono i più forti a maneggiare la magia della corruzione.

I prole oscura adulti continuano a disapprovarsi l'un l'altro, e tendono a fare gruppo con quelli della propria specie (genlock con genlock, ecc) anche quando viaggiano in gruppo.[18]

Durante un Flagello, solo un Arcidemone è in grado di comandare un'intera orda di prole oscura. Gli alpha servono come comandanti e generali della Prole Oscura[18][20], mentre gli omega sono i secondi in comando rispetto all'Arcidemone. Gli alpha e gli omega più forti ricevono ordini direttamente dall'Arcidemone stesso. Gli Emissari, invece, si assicurano che i prole oscura seguano gli ordini del volere dell'Arcidemone, e che gli alpha servano gli interessi dell'Arcidemone e non i loro.[18]

Senza un Flagello, i prole oscura rimangono nel sottosuolo, fatta eccezione per le incursioni. Quando non c'è un Arcidemone a direzionare la Prole Oscura, la catena di comando della mente collettiva si rompe, e ciascun alpha e omega assumono una sorta di posizione da leader tiranni, separando l'orda e combattendo tra loro per il comando.[19] Gli Emissari invece si assicurano che i prole oscura cerchino gli arcidemoni quando non c'è un Flagello.


“Non intendo dominare i miei fratelli. Voglio solo spezzare le loro catene.” — L'Artefice
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins - Awakening. Clicca per rivelare.

L'Artefice e la Madre erano in grado di comandare grandi gruppi di prole oscura.

Comunicazione e intelligenza[]

Hurlock Concept art

Illustrazione di un hurlock

La conoscenza comune è che i prole oscura ordinari possono a malapena essere considerati senzienti e non possiedono alcuna intelligenza al di fuori di una semplice astuzia animale.[21] Eppure non dovrebbero essere sottovalutati, in quanto i prole oscura sono capaci di azioni coordinate. [7] I ladri shriek e genlock primeggiano nel tendere imboscate e attaccare l'incauto, utilizzando veleno e dimostrando tattiche di gruppo. [22] I prole oscura sembrano dimostrare poca paura, e anche se si ritirerebbero di fronte a uno scontro che stanno perdendo senza un'Arcidemone a guidarli, non si arrenderanno mai ai loro nemici, e continueranno a combattere anche quando molti dei loro fratelli sono stati uccisi.

Le truppe di prole oscura non possiedono alcun linguaggio al di fuori di sibili, ruggiti e grugniti. Nonostante questo, comunicano molto bene tra di loro, e talvolta li si possono sentire ridere con crudeltà mentre attaccano e uccidono i propri nemici. Tutti i prole oscura sono legati dalla corruzione, funzionando come una mente alveare. Possono persino percepire i Custodi Grigi tanto quanto i Custodi possono percepire loro.[7] Gli Emissari[20][7][23] e almeno qualche alpha[24] sono in grado di parlare. A volte succede che gli emissari provocano o impongono un ultimatum ai loro nemici.[7].

Quando non sono sotto l'influenza di un Arcidemone, e non sono impegnati in incursioni (che siano tra di loro o con altri senzienti), i prole oscura cercano senza sosta gli Antichi Dei addormentati, attirati da ciò che sentono come il "canto" dei draghi. Questo loro bisogno sembra scavalcare qualsiasi altra cosa; i prole oscura cercheranno ininterrottamente un Antico Dio anche per secoli, se necessario.

I prole oscura li venerano anche in loro assenza. Costruiscono strane e macabre statue, stendardi, e totem da ossa, pelle, e persino carne, dedicandola ai loro padroni e riadattano statue per rappresentarli. Una delle vecchie prigioni di un Arcidemone risvegliato era pieno di cadaveri di prole oscura morti mentre pregavano il loro dio.[25]


“Non intendo dominare i miei fratelli. Voglio solo spezzare le loro catene.” — L'Artefice
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins - Awakening. Clicca per rivelare.

Dando ai prole oscura la resistenza alla corruzione dei Custodi Grigi, l'Artefice è in grado di donare loro la sapienza. I Discepoli liberati da lui dal richiamo degli Antichi Dei sono in grado di parlare e di pianificare tattiche di guerra.

Cultura e tecnologia[]

I prole oscura hanno molto poco di riconoscibile che possa somigliare a una qualche forma di cultura. Non hanno nomi,[7] ad eccezione dei Discepoli[26], e non costruiscono case. La tana di un prole oscura è solitamente una stanza nel sottosuolo ricoperta di fili organici, piena di viticci neri e sacche di carne corrotta. [27] Eppure, si sa che gli hurlock sono soliti adornarsi con tatuaggi lavorati rozzamente per tenere il conto delle loro uccisioni e delle loro azioni. [28]

I prole oscura possiedono una competenza limitata nell'artigianato. E' primariamente legata alla loro produzione di armature grezze e armi, così come alle loro fortificazioni primitive realizzate con i resti di materiali nanici trovati nelle Vie Profonde.[7] I prole oscura non sanno nuotare, perciò non possiedono navi.[29]

I prole oscura e le altre razze[]

"Niente parole. Niente negoziazioni. Solo morte. Voi morirete. Il vostro mondo morirà. Adesso lo capirete."[24]

I prole oscura esistono con un unico obiettivo: muovere guerra contro tutti i senzienti del Thedas. Come regola, essi sono totalmente ostili agli estranei. Chiunque che venga scoperto esplorare il sottosuolo verrà attaccato, e qualunque cosa che venga trovata sulla loro strada durante un'incursione o un Flagello verrà ucciso senza pietà. Arrendersi ai prole oscura è solitamente sciocco: anche se decidessero di risparmiare la vita di un prigioniero, lo trascineranno comunque nelle Vie Profonde.

Coloro che entrano in contatto con un prole oscura contraggono inevitabilmente la malattia del Flagello, e o perdono subito la vita, o diventano ghoul. Una volta che la corruzione progredisce abbastanza, i prole oscura possono riconoscerli come se fossero della propria specie, e allo stesso modo i ghoul possono percepire i prole oscura. Queste persone solitamente mostrano segni di insanità mentale, e di solito lavorano per i prole oscura per creare armature e armi per loro.[30]


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Una volta che hanno compiuto il loro lavoro, i maschi vengono divorati e torturati per diverimento, mentre le femmine vengono trasformate in madri della nidiata.

I prole oscura muovo guerra continuamente con i nani al di fuori dei Flagelli (ad eccezione del primo Flagello); questo ha portato molti nani del sottosuolo a vedere i Flagelli come periodi di pace e tranquilli, in quanto questi sono gli unici momenti in cui i prole oscura svuotano le Vie Profonde e smettono di attaccarli.

Prole Oscura unici[]

  • L'Araldo (Awakening)
  • L'Artefice
  • L'Avvizzito
  • Corypheus
  • Laryn
  • La Madre
  • Il Messaggero
  • Il Perduto
  • Il Primo

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Madre della nidiata Voce del Codice: Madre della nidiata

Voce del Codice: Prole Oscura Voce del Codice: Prole Oscura

Voce del Codice: Genlock Voce del Codice: Genlock

Voce del Codice: Hurlock Voce del Codice: Hurlock

Voce del Codice: Ogre Voce del Codice: Ogre

Voce del Codice: Ogre corazzati Voce del Codice: Ogre corazzati

Voce del Codice: Shriek Voce del Codice: Shriek

Voce del Codice: I primi prole oscura Voce del Codice: I primi prole oscura

Voce del Codice: Genlock Voce del Codice: Genlock

Voce del Codice: Prole oscura Voce del Codice: Prole oscura

Voce del Codice: Emissario della prole oscura Voce del Codice: Emissario della prole oscura

Voce del Codice: Genlock Voce del Codice: Genlock

Voce del Codice: Hurlock Voce del Codice: Hurlock

Voce del Codice: Capobranco hurlock Voce del Codice: Capobranco hurlock

Voce del Codice: Ogre Voce del Codice: Ogre

Voce del Codice: Shriek Voce del Codice: Shriek

Curiosità[]

  • Nel DLC Cronache della Prole Oscura, il giocatore assume il ruolo di un hurlock dell'avanguardia in una storia alternativa dove Il Custode muore durante l'Unione.
  • Anche se si sa poco della fisiologia dei prole oscura, se Isabela è nel team di Hawke durante la missione Fool's Gold in Dragon Age II, dirà "Dannazione! I prole oscura hanno sfondato il baule! D'accordo! Ma dovevano anche pisciarci sopra? Quelli erano i miei stivali migliori..." insinuando che apparentemente i prole oscura conservano ancora dei normali processi biologici. In aggiunta, Anders sostiene che i prole oscura non mangiano, in quanto la corruzione li mantiene in vita.
  • Le origini della razza dei prole oscura ha delle somiglianze con l'origine degli Orchi nel legendarium di J. R. R. Tolkien. Mentre i magister cercavano di usurpare il paradiso, l'Ainur Morgoth e i suoi seguarci cercarono di usurpare Valinor; vennero scacciati su Arda, dove contaminarono molti esseri viventi a servirli; così come i magister siderali vennero scacciati nel Thedas, e la corruzione che portarono con sé contaminarono molti altri.
  • Nel primo elaborato originale del Thedas di David Gaider, la Prole Oscura non esisteva. E' stato poi James Ohlen, il capo progettista, a richiedere che il giocatore avesse un'orda malvagia da combattere - un nemico che i giocatori non avrebbero avuto remore ad uccidere. Inizialmente Gaider non ne era molto contento, scrivendo che "andava a sbattere contro l'ambientazione che cercavo di costruire". Pensando a una versione alternativa di orchi con cui non avrebbe avuto problemi, ha invece suggerito un'orda che fosse una "malattia vivente", e che avrebbe visitato il mondo solo a periodi, da qui nacque la Prole Oscura.[31]
  • I Corvi temono e evitano istintivamente le terre affette dalla corruzione.
  • Una raccolta di studi sulla Prole Oscura chiamata Il codice del Flagello è tenuta al sicuro nella biblioteca imperiale a Minrathous, ed è consultabile solo dai membri del Magisterium.[32]


Riferimenti[]

  1. Voce del Codice: Arcidemone
  2. Dragon Age II: La guida ufficiale completa, p.258
  3. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 147
  4. Voce del Codice: L'eterna battaglia contro la Prole Oscura
  5. Voce del Codice: Riservato ai Custodi
  6. Dragon Age: Asunder, capitolo 8.
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 7,4 7,5 7,6 Dragon Age: La Chiamata, capitolo 2.
  8. Voce del Codice: Genlock (Inquisition)
  9. Dragon Age: La Chiamata, p. 218
  10. David Gaider:" Cosa mangiano i prole oscura?"
  11. Viene menzionato dall'Artefice in Dragon Age: La Chiamata, capitolo 6.
  12. Voce del Codice: Ogre
  13. Come si può vedere con l'Artefice che ha di nuovo entrambe le mani in Dragon Age: Origins - Awakening.
  14. Come si vede con la trasformazione di Bregan in Dragon Age: La Chiamata
  15. Dragon Age: Last Flight, capitolo 19.
  16. Voce del Codice: Madre della nidiata
  17. Voce del Codice: Genlock (DA II)
  18. 18,0 18,1 18,2 18,3 Dragon Age: Origins: Prima Official Game Guide - Bestiario - Hurlock
  19. 19,0 19,1 Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 148
  20. 20,0 20,1 Voce del Codice: Hurlock
  21. Voce del Codice: Prole Oscura
  22. Voce del Codice: Shriek
  23. Voce del Codice: Emissario della prole oscura
  24. 24,0 24,1 Voce del Codice: Capobranco hurlock (Inquisition)
  25. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 106
  26. Voce del Codice: I Discepoli
  27. Vissuto da Bregan in Dragon Age: La Chiamata, capitolo 6.
  28. Voce del Codice: Hurlock
  29. Dragon Age: Last Flight, capitolo 2
  30. Voce del Codice: Ogre corazzati
  31. https://medium.com/@davidgaider/learning-to-love-the-pain-1a95cd6d4b47#.q29ib4sem
  32. Voce del Codice: Emissario della prole oscura
Advertisement