Dragon Age Wiki
Advertisement

Dragon Age: Inquisition[]

Questi dialoghi comprendono le conversazioni di Leliana con il suo messaggero, e il suo messaggero con i vari compagni e consiglieri.

  • Dorian: Allora? Come ha risposto?
  • Messenger: Sorella Leliana precisa che l'Inquisizione indaga su tutti i suoi affiliati.
  • Dorian: Frugando tra i loro indumenti intimi? Era tutto sottosopra. So che è stato un suo agente.

───────

  • Messenger: È stata perentoria, mio signore..
  • Dorian: Perentoria? Del tipo "lo ucciderò nel sonno", oppure "sii gentile e dimmi tutto"?
  • Messenger: Uhm... la seconda?
  • Dorian: Ahimè, molto peggio. Dille che avrà tutto entro stanotte.

───────

  • Messenger: Messer Dorian vuole essere coinvolto. Ha inviato una lista di motivi per cui dovrebbe essere consultato riguardo all'ambasciatore del Tevinter.

───────

  • Leliana: Puoi dire a Dama Cassandra che suo zio non ha accettato.
  • Messenger: Se lo aspettava. Chiede se avete usato la sua lettera.
  • Leliana: La lettera, l'amuleto... e ho perfino mentito. Quel tale è testardo come un mulo.

───────

  • Messenger: Sorella Leliana sostiene di non aver ricevuto alcuna risposta.
  • Cassandra: Da nessuno? Neppure da un singolo Pentaghast?
  • Messenger: Forse da qualcuno, ma... Credo che preferisse risparmiarvi le loro parole.
  • Cassandra: Leliana è una testarda.
  • Messenger: Non sono tenuto a commentare, madama.
  • Cassandra: Sì, lo so. (Sospira) Dille di inviare gli agenti. Mi occuperò io di eventuali conseguenze.

───────

  • Messenger: Ah, mi è stato detto di mettervi questa... nel vino.
  • Leliana: È un'ape.
  • Messenger: Morta...
  • Leliana: Non è certo meglio.
  • Messenger: Ha detto che le api fanno il miele!
  • Leliana: Continuo a non capire. Mettila via.

───────

  • Messenger: Sorella Leliana ti ringrazia.
  • Cole: Però non ha gradito l'ape.
  • Messenger: Era un dono un po' strano.

───────

  • Leliana: E...?
  • Messenger: L'Ambasciatrice Montilyet ha qualche problema con il Comte du Braye. Ha sentito dire soltanto "torta al cioccolato".
  • Leliana: Benissimo. Se gli Arenberg vogliono giocare, giocheremo. Lascia fare a me. Di' a Josie di scrivere questo nel suo prossimo messaggio: "Abbiamo il mercurio di Dama Maronn."

───────

  • Leliana: Pensavo non ne fosse più ossessionato. Si è messo a bere?
  • Messenger: Non lo so. Sono solo un messaggero!
  • Leliana: Digli di piantarla. Non voglio più discutere di lei.

───────

  • Messenger: Sorella Leliana non ci andrà. Dice che voi non potete mancare. Teme che Josephine si dispiacerebbe se entrambi decideste di non partecipare all'interludio settimanale.
  • Cullen: Oh, in nome di Andraste. Cos'è questa storia degli "interludi"? Sono banali ricevimenti pomeridiani! E soprattutto uno spreco del mio tempo.
  • Messenger: Ah... Non è affatto contenta. Ha saputo dei vostri piani.

───────

  • Messenger: Questa settimana il Comandante Cullen non parteciperà all'interludio.
  • Leliana: Cosa? Digli che la sua presenza è richiesta. Non posso permettermi distrazioni e non voglio che Josephine ci resti male.
  • Messenger: Dice di non avere tempo per un tè pomeridiano.
  • Leliana: Quel caprone testardo! Bene. Farò in modo che venga convocato altrove all'ultimo minuto. Per salvare le apparenze.

───────

  • Leliana: Perché non me l'ha detto di persona?
  • Messenger: Dice che lo turbate. "I suoi occhi scrutano la mia anima."
  • Leliana: Perché, ha un'anima?

───────

  • Leliana: Cos'è?
  • Messenger: Un disegno. Di quel... ragazzo.
  • Leliana: Dovrebbe rappresentare un cavolo?
  • Messenger: Forse una rosa...

───────

  • Messenger: Dama Cassandra chiede di vedere il vostro rapporto sulle somme sacerdotesse.
  • Leliana: Pensavo non volesse essere messa a parte delle loro discussioni...
  • Messenger: Ha cambiato idea, tre volte, prima che riuscissi a dileguarmi.

───────

  • Messenger: Dama Cassandra non è d'accordo con il vostro rapporto su Corypheus.
  • Leliana: Di nuovo? Ho raccolto tutto il possibile... Non molto, in effetti.
  • Messenger: Suggerisce di inviare i vostri agenti all'archivio di Cumberland, e ha fornito il nome di una bibliotecaria.
  • Leliana: (Sospira) L'ho già fatto. Vuol dire che ci riproveremo.

───────

  • Messenger: "Leliana, l'interludio dovrebbe servire a renderci più coesi, affinché i nostri scopi comuni non siano annebbiati da futili controversie. Sono profondamente delusa."
  • Leliana: Ha detto proprio "delusa"? Merde.
  • Messenger: L'ambasciatrice brandisce il senso di colpa come un coltello.

───────

  • Leliana: Sicuro? Mi risulta che il Custode Conestabile si trovasse a Val Chevin allo scoppio del Flagello. Aveva consigliato prudenza nei confronti del Ferelden.
  • Messenger: Devo chiedere un chiarimento a Blackwall?
  • Leliana: No. Indagherò di persona, se ne avrò il tempo.

───────

  • Messenger: Le ultime annotazioni di Solas sul Varco.
  • Leliana: Ah. Mille grazie.

─────── Se Kieran esiste:

  • Messenger: Scusate, madama. Questa è da parte di...
  • Leliana: Cosa ha detto Morrigan?
  • Messenger: Si è accigliata. E ha ammesso che è stato Kieran a scegliere l'abito.
  • Leliana: Lo sapevo! Velluto rosso. Il ragazzo ha buon gusto.
  • Messenger: Oh, poi mi ha chiesto di dirvi di stare alla larga da lui. Siete un pessimo esempio.

───────

  • Leliana: Sera. Ovvio. Chi altri mi manderebbe della biancheria tramite corriere? Un momento... Sono di Josephine?

───────

  • Messenger: Sorella Leliana vi invita a non usare i corrieri dell'Inquisizione per i vostri scherzi.
  • Sera: Pensavo che una volta fosse simpatica. O almeno così mi pareva.
  • Messenger: Comunque ha chiesto a qualcuno di appendere la biancheria intima dell'ambasciatrice a un pennone in cortile.
  • Sera: Ah ah ah ah! Lo sapevo.

───────

  • Leliana: Cosa le fa pensare che io possieda più liquidi incendiari del quartiermastro?
  • Messenger: Non ne ho idea.
  • Leliana: Di' a Sera... No, ci penso io.
  • Messenger: Oh, vi ringrazio.

───────

  • Leliana: Scusa, potresti ripetere? Cosa ti ha chiesto Sera?
  • Messenger: "Coltelli che hanno altri coltelli lungo la lama, ma che in realtà sono frecce. Come quelli che avevano... lei sa dove", ha aggiunto. Sono desolato.
  • Leliana: No, no... ti ringrazio. Me ne occupo io. (Sospira, seccata) Sera...

───────

  • Sera: Fatto?
  • Messenger: Per l'ennesima volta... sì.
  • Sera: (Ride)
Advertisement