Dragon Age Wiki
Advertisement
Non pronunciare il suo nome! Ti sentirà! Non devi destarlo.

Larius è un ex comandante dei Custodi Grigi dei Liberi Confini, ora corrotto e residente nella torre della prigione dei Custodi Grigi sulle Montagne Vimmark.

Background[]

Larius divenne Comandante dei Grigi dei Liberi Confini in età più giovane grazie alla perseveranza e alla dedizione al dovere verso i Custodi.[1] Lasciò l'ordine per intraprendere il suo Richiamo dopo quasi trent'anni come Custode Grigio. Afferma di essere morto una volta, ma è ancora vivo. L'influenza dell'entità imprigionata lo portò a impazzire. Nonostante la sua salute mentale e il fatto che sia sul punto di diventare un ghoul, è in grado di raccontare ad Hawke gran parte della storia della torre della prigione e del padre, Malcolm.

Coinvolgimento[]

Dragon Age II[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age II.
Clicca per rivelare.

Larius era il Comandante dei Custodi responsabile della risigillazione della prigione costruita dai Custodi per contenere Corypheus. Temendo la capacità di Corypheus di influenzare qualsiasi entità con la corruzione della Prole Oscura, inclusi i Custodi Grigi, i Custodi cercarono un mago che non fosse un Custode per rinforzare i sigilli. Larius ha scelto Malcolm Hawke per l'incarico. Malcolm Hawke inizialmente era riluttante e un disperato Larius lanciò un ultimatum: aiutare i Custodi o non avrebbe rivisto mai più Leandra Amell. Malcolm accettò in cambio che i Custodi si organizzassero per proteggere Leandra in sua assenza e che suo padre fosse convinto a permettere a Leandra di lasciare Kirkwall con Malcolm e di non inseguirla. Una volta completata la missione, Larius ritornò ai suoi doveri e prestò servizio come Custode Grigio finché non arrivò il momento del suo Richiamo.

Hawke incontra Larius ancora vivo che vaga per la prigione di Corypheus. Attraverso i suoi divagamenti parzialmente coerenti, Larius rivelerà la natura di Corypheus, la prigione e la natura dei sigilli.

Alla fine Hawke deve scegliere tra Larius e Janeka riguardo a cosa fare con Corypheus. Larius sostiene di ucciderlo poiché i sigilli che lo tengono imprigionato si stanno deteriorando, mentre Janeka desidera liberarlo, fiduciosa di poter usare la magia del sangue per controllarlo e usarlo come arma per porre fine ai Flagelli.

Se Hawke si è schierato prima con Larius, allora Janeka bloccherà il suo percorso e invierà il karta alle sue spalle mentre corre verso la cima del castello. Se Hawke si è schierato prima con Janeka, allora Larius convincerà gli altri Custodi a seguirlo.

Se Janeka sarà ancora una volta dalla parte dell'ultimo sigillo, Larius tenterà di fermarla, ma lei userà la sua magia per farlo a pezzi. Se Hawke decide di schierarsi con Larius dopo aver precedentemente sostenuto Janeka, lei tenterà di uccidere Hawke, ma Larius la affronterà e la picchierà a morte a mani nude. Larius invierà quindi i restanti Custodi Grigi ad avvertire il resto dell'ordine su ciò che è accaduto. Se Hawke si era precedentemente schierato con Larius, Janeka tenterà di portare Hawke dalla sua parte rivelando che Larius aveva costretto il padre, Malcolm, a ripristinare i sigilli sulla prigione di Corypheus minacciando di uccidere la madre, Leandra.

Se Hawke sostiene Larius in entrambe le occasioni, ne seguirà uno scontro in cui Hawke sarà costretto a uccidere Janeka e gli altri Custodi Grigi.

Larius poi dirà ad Hawke che devono rompere i sigilli con il loro sangue e uccidere Corypheus prima che si svegli. Segue una battaglia in cui Hawke uccide l'antico male.

Se è sopravvissuto quando Hawke parla con Larius dopo la battaglia con Corypheus, l'ex Comandante dei Custodi spiega che ha più lucidità ora che il prole oscura è morto e non può più sentirlo. Ringrazia ripetutamente Hawke per la sua libertà. Mentre si allontana dal Campione, sorride sinistramente.

Hawke menziona nel diario di aver avvistato una persona a Kirkwall - che sembrava essere Larius - mentre discuteva con l'ex templare mendicante Raleigh Samson. Quando Hawke tenta di avvicinarsi a loro, i due evitano Hawke scomparendo in una delle intricate baraccopoli della città inferiore.

Dragon Age: Inquisition[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Inquisition.
Clicca per rivelare.

Se Larius è sopravvissuto agli eventi della prigione di Corypheus:
Bianca Davri, in seguito alla scoperta che il lyrium rosso è semplicemente un lyrium infettato dalla corruzione, ha tentato di entrare in contatto con un mago dei Custodi Grigi per aiutarla con le sue ricerche. Ha contattato Larius e gli ha dato la chiave della sua struttura. Varric, sapendo che Larius non dovrebbe essere un mago, deduce che Corypheus lo ha posseduto dopo che Hawke lo aveva "ucciso".

Missioni[]

missioneda2missioneda2 Retaggio

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Ultima lettera di Larius Voce del Codice: Ultima lettera di Larius

Voce del Codice: Risposta di Malcolm Hawke Voce del Codice: Risposta di Malcolm Hawke

Voce del Codice: Uno strano avvistamento Voce del Codice: Uno strano avvistamento

Riferimenti[]

  1. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 184
Advertisement